MTV Video Music Awards 2013, i momenti salienti della serata

Fino a poche ore fa erano tutte concentrate al Barclays Center di Brooklyn, a New York, le stelle del pop americano (e non): gli MTV Video Music Awards 2013, manifestazione organizzata da MTV che dal 1984, quando il network musical-televisivo inaugurò quella che in teoria voleva essere una risposta ai Grammy Awards, ovviamente in chiave giovane, alla storica Radio City Music Hall, sempre nella Grande Mela, sono sempre riusciti a catalizzare l'attenzione del mondo intero grazie ad un cast impressionante, quest'anno sono riusciti a coinvolgere alcuni dei nomi più in vista sul panorama statunitense e non solo.

I produttori hanno scelto di far sedere fianco a fianco le due regine della serata, Katy Perry e Lady Gaga, ma di farle esibire all'inizio e alla fine dello show. A miss Germanotta è toccata l'inaugurazione delle danze: la cantante, originaria proprio di New York, ha presentato dal vivo - come ampiamente anticipato - il primo estratto dal suo nuovo album "ARTPOP", "Applause", con un set molto vivace, che, tra le altre cose, l'ha vista cambiarsi abito e parrucca più di una volta.

Caricamento video in corso Link


Un affaire teen è stata invece l'apparizione degli One Direction, che hanno premiato Selena Gomez nella categoria "miglior video pop musicale": si è proseguito con Miley Cyrus, che ha eseguito dal vivo "We can’t stop", il primo singolo estratto dal suo nuovo album "Bangerz". L'ex Hannah Montana, da qualche tempo ossessionata dal mostrare di essere cresciuta, per ribadire il fatto di non essere più una ragazzina accompagna Robin Thicke nella performance della sexy "Blurred lines", seguita poi da "Give it 2 U". Kanye West, presentato dal frontman dei 30 Seconds to Mars Jared Leto, canta in completa penombra "Blood on the leaves", poi sono apparsi i Daft Punk, sotto forma di teaser video del brano "Lose yourself to dance".

Caricamento video in corso Link


Justin Timberlake ha tenuto banco, come premiato e come performer, per circa un quarto d'ora: oltre ad aver ricevuto il premio alla carriera da Jimmy Fallon, il cantante e attore prima si è lanciato in un passaggio in rassegna dei suoi successi più noti - tra gli altri, "SexyBack" (ma con un nuovo arrangiamento) e "Like I love you" - poi - insieme ai suoi ex compagni degli 'N Sync, ha rispolverato due grandi hit del passato come "Bye bye bye" e "Girlfriend", per chiudere la sua esibizione con le nuove "Suit & tie" e "Mirrors".

Macklemore, Ryan Lewis e Mary Lambert hanno eseguito il brano - negli USA assunto a inno pro matrimoni gay - "Same love", poi tocca a Drake, che davanti al microfono intona "Started from the bottom". Selena Gomez con Bruno Mars si esibisce in "Gorilla", nuovo estratto da nuovo singolo "Unorthodox jukebox", ma il vero e proprio gran finale arriva poco dopo, quando - come già trapelato poche ore prima dello show - Katy Perry, in un ring montato proprio sotto il celebre ponte che unisce Brooklyn a Manhattan, intona "Roar", che insieme a "Applause" di Lady Gaga si sta giocando il titolo di hit di fine estate nelle single chart mondiali.

Music Biz Cafe, parla Davide D'Atri (presidente e ad di Soundreef)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.