Comunicato Stampa: Lino Vairetti presenta 'Colpi di tosse'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


“ROSAMILIA PHOTOGALLERY”
CASTEL SAN GIORGIO (SA)
Piazza Municipio, 5

Sabato 22 marzo 2003 - ore 19.00

AFRAKÀ ART EVOLUTION
in collaborazione con l’Associazione Culturale
AltriEventi
presenta la mostra personale

“Colpi di Tosse”
Sintesi allergo-antologica di musica, grafica e scultura

di LINO VAIRETTI

N ell’incantevole scenario architettonico-naturale offerto da Castel San Giorgio, sabato 22 marzo 2003, presso la Rosamilia Photogallery in Piazza Municipio, sarà inaugurata la personale antologica di Lino Vairetti dal titolo “Colpi di tosse”.

«Perché colpi di tosse? Perché è il nome di un mio lavoro grafico e anche di un mio brano – spiega lo stesso Vairetti –… durante le mie creazioni – continua ironicamente – sono stato costantemente accompagnato da fastidiosi raffreddori allergici. Nella mia vita, “opere d’arte” e “colpi di tosse” hanno sempre viaggiato parallelamente su medesime lunghezze d’onda…magari avessi prodotto quanto i miei starnuti…».
La mostra, le cui opere esposte sono indicative del trentennale percorso artistico di Lino Vairetti, rappresenta un’occasione per conoscere più a fondo questo eclettico personaggio. Già noto come leader musicale del gruppo rock progressivo degli “Osanna”, nonché promotore e direttore artistico di rassegne musicali e culturali, Vairetti è anche protagonista di mostre collettive e personali (fotografia, grafica e scultura) e attualmenmte coordinatore di Corsi I.F.T.S. per giovani che si affacciano al mondo della promozione di eventi culturali.

lino vairetti “colpi di tosse”
Sintesi allergo-antologica di musica, grafica e scultura

Lino Vairetti è un artista napoletano che da sempre ha manifestato una forte passione per l’arte.

Il suo primo approccio è legato alle arti figurative, in particolare alla scultura; si diploma, infatti, con il maestro Augusto Perez presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli e oggi insegna discipline plastiche presso il Liceo Artistico di Cardito. La passione per la musica gli apre ben presto nuove strade a cui corrispondono altre opportunità di crescita interiore. Dopo i primi approcci musicali negli anni ‘70, quale cantante e compositore del gruppo rock Osanna, si afferma a livello internazionale, proseguendo professionalmente l’attività musicale fino ad oggi quale direttore artistico e responsabile dell’etichetta discografica Afrakà. I suoi interessi spaziano, inoltre, dal teatro alla danza, dal cinema alla multimedialità, realizzando numerose sonorizzazioni e colonne sonore. Personalità poliedrica, sente l’esigenza di andare oltre scoprendo nuovi linguaggi e forzando i confini che sottendono il mondo artistico. Da ogni creazione traspaiono forza espressiva, divertimento e passione, ma le sue attività riflettono, anche, la ricerca introspettiva della profondità. Vairetti esplora, infatti, un suo viaggio interiore, di cui le opere qui esposte ne sono la testimonianza più incisiva e le pietre miliari di un percorso ideale. Suggestioni visive e sonore sono frutto della ricercata armonia fra linguaggi diversi. Scultura, grafica, musica, virtualità, rappresentano la sintesi del lavoro che 30 anni di studio, amore, curiosità hanno lasciato in modo tangibile. La mostra è un’antologia di immagini, suoni e colori, nata da una continua “allergia” verso tutto ciò che non è espressione del suo mondo, mentre il perenne colpo di tosse, che ha accompagnato ogni nuova creazione diviene sintomaticamente il segno tangibile del suo operato artistico. .


«Perché colpi di tosse? Perché è il nome di un mio lavoro grafico e anche di un mio brano. – spiega lo stesso Vairetti - Durante le mie creazioni – continua ironicamente – sono stato costantemente accompagnato da fastidiosi raffreddori allergici. Nella mia vita, “opere d’arte” e “colpi di tosse” hanno sempre viaggiato parallelamente su medesime lunghezze d’onda…magari avessi prodotto quanto i miei starnuti…».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.