Al Jourgensen: basta Ministry, nuovi progetti con Trent Reznor e Lil' Wayne

Al Jourgensen: basta Ministry, nuovi progetti con Trent Reznor e Lil' Wayne

Ha messo tanta, anzi tantissima carne al fuoco Al Jourgensen, la mente dei Ministry, nel corso di un'intervista rilasciata a Billboard: il cantante e polistrumentista nato a L'Avana, Cuba, ma naturalizzato statunitense, ha ribadito di voler accantonare definitivamente (per lo meno dal punto di vista discografico) quello che da sempre ha rappresentato il suo main project, per annunciare due collaborazione con il deus ex machina dei Nine Inch Nails (e premio Oscar per la colonna sonora del film "The social network") Trent Reznor e la star hip hop statunitense Lil' Wayne.

"Vedremo se ci saranno ancora concerti dei Ministry o meno", ha dichiarato lui: "Ad oggi non posso dire 'sì' o 'no'. Tutto quello che posso dire è che non faremo mai più album di studio, promesso". La decisione non stupisce, avendo Jourgensen già ammesso di voler chiudere la parentesi con quello che da sempre è il suo gruppo principale dopo la scomparsa del compagno di band Mike Scaccia: "Era mio fratello, il mio migliore amico, tutto ciò che di bello avevo nel mondo. Quando c'era lui, sapevo che le cose sarebbero andate per il verso giusto. Credo che adesso sia il momento migliore per smettere: prima di iniziare a registrare l'ultimo disco dei Buck Satan ("Bikers welcome ladies drink free" del 2012, ndr) per scaldarci abbiamo registrato un sacco di roba metal. Mike mi ha tormentato per sei mesi perché diventasse un vero e proprio disco. E così ecco 'From beer to eternity' (l'ultimo disco dei Ministry, ndr): se non vi piace, chissenefrega".

Le rivelazioni più interessanti, però, Jourgensen le relega alla fine dell'incontro con i cronisti della testata statunitense: l'artista, che si sta preparando a pubblicare il DVD dal vivo "Ministry: Enjoy the quiet -- Live at Wacken 2012", ha in programma di lavorare sia con Trent Reznor che con Lil' Wayne. Il progetto con la mente dei Nine Inch Nails "potrebbe essere uno di quei supergruppi pieni di star, che riassuma in un colpo solo tutta l'era dell'industrial rock. Sarà una cosa molto programmata e concettuale". Di tutt'altro genere, invece, sarà la collaborazione con Lil' Wayne: "Non ho la minima idea di cosa succederà con quel tizio...". 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.