E' successo nel 2002: 15 gennaio

E' successo nel 2002: 15 gennaio
Roberto Vecchioni: 'Coltelli, non solo per ferire' (15 gennaio 2002)

Avere a che fare con i coltelli, ma non per ferire o uccidere.

E' questo il compito del “lanciatore” di cui Roberto Vecchioni parla nel suo nuovo album: il suo artista circense, infatti, è più paragonabile ad un pittore che ad un maestro d'armi. “Il lanciatore non colpisce il suo bersaglio, ma ne disegna i contorni”, ci ha confessato lo stesso cantautore, raggiunto telefonicamente da Rockol, “Io, con questo disco, ho cercato di disegnare la realtà così come la percepisco oggi, con tutte le sue contraddizioni”. Un mondo quanto mai lontano dal “migliore dei possibili” ipotizzato da Leibniz: “Non c'è più gap generazionale”, afferma deciso Vecchioni, “Perché siamo tutti nella merda, giovani e vecchi. Tuttavia concepisco un rapporto dialettico e pacificato tra gli adulti e le nuove generazioni, purché i più anziani siano coscienti che i giovani debbano fare le loro esperienze. In un certo senso si può dire che i figli debbano metaforicamente uccidere i genitori, che, a loro volta, devono assumere un atteggiamento autorevole, non autoritario”. Argomenti, questi, tristemente entrati nelle pagine di cronaca nera degli ultimi tempi: “Purtroppo i meno anziani, oggi, vivono in uno stato di assoluta incertezza, storditi dalle informazioni dalle quali vengono quotidianamente bombardati: senza collaborazione non c'è modo di uscirne”. Un'altro tema che sembra aver interessato Vecchioni è la situazione politica italiana recente: uno degli episodi più sarcastici dell'album è infatti “Il mago di Oz”, dove l'autore di “Samarcanda” paragona l'attuale Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al personaggio del celebre romanzo di Frank Baum: “La metafora è nata in modo molto naturale, perché ho trovato una perfetta corrispondenza tra quello che accade nel romanzo e le vicende che animano la vita politica odierna: in ambo i casi c'è infatti qualcuno che promette, promette e promette, senza mai mantenere nulla. Per questa canzone mi è stato molto di aiuto Mauro Pagani, che ha creato un sottofondo musicale molto adatto allo spirito del brano”. E, a proposito della collaborazione con il celebre musicista, Vecchioni ha confessato: “Lavorare con lui è stato bellissimo, perché ha saputo dare un'impronta molto melodica agli arrangiamenti. Mauro, oltretutto, è stato anche un prezioso consigliere durante la stesura dei testi”. Ma da una personalità eclettica come la sua, qualcosa di più era lecito aspettarsela: e “il professore” non ci delude. “Non appena tornerò dal tour (che inizierà il prossimo 3 febbraio a Faenza e si chiuderà il 29 aprile a Brescia) pubblicherò il mio terzo libro per Einuadi”, ci ha confidato Vecchioni: “Si intitolerà 'Finistère', ed avrà un'ambientazione futuristica. Comunque la mia occupazione principale rimarrà sempre quella del cantante e musicista”. E da cantautore della “vecchia scuola” come vede, Vecchioni, i giovani artisti, spesso accusati di disimpegno? “Penso che l'ironia sia l'arma principale delle 'nuove leve' della canzone d'autore: i nostri 'temi caldi' erano la politica e la società, mentre oggi penso che le opere migliori nascano da un approccio più sarcastico nei confronti della vita. Mi viene in mente Olmo, o Elio e le Storie Tese: adoro le loro canzoni”. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.