Classifiche, Billboard album chart: tornano primi Mumford & Sons

Classifiche, Billboard album chart: tornano primi Mumford & Sons

La scorsa settimana la classifica statunitense degli album si era più che animata: dopo una robusta iniezione di Grammy, la chart, galvanizzata, aveva registrato spostamenti prodigiosi. Questa settimana si torna alla normalità, una prevedibile normalità E, per di più, con cifre francamente miserabili. Al primo posto torna "Babel" dei Mumford & Sons, un disco che all'esordio aveva fatto tremare i muri con 600.000 copie venduti negli States nella sola prima settimana. Stavolta "Babel", numero 1 per la quinta volta non consecutiva, resce ad aggiudicarsi il vertice con sole 63.000 copie. Il disco che precedentemente aveva avuto bisogno di un numero inferiore di unità mosse per arrivare al numero uno era stato "Uncaged" della Zac Brown Band con 48.000 pezzi smerciati. Era successo a Ferragosto 2012. Poco da rimarcare in una Top 10 un po' spenta e senza nuove entrate. Tra i pochi spunti eccitanti: "Boys & girls" degli Alabama Shakes rimbalza dal numero 20 al 6 perché la gente li ha visti su "Saturday night live" della NBC, e poi "Unapologetic" di Rihanna che risorge dal 15 al nove. Il paludoso resto: "Unorthodox jukebox" di Bruno Mars torna al 2, "All that echoes" di Josh Groban passa dal 5 al 3, la compilation "Now 45" recupera e va dall'8 al 4 con altre 38.000 copie, l'omonimo dei Lumineers è quinto, "Grammy nominees 2013" scende dal 2 al 7, "Some nights" dei fun va giù dal 7 all'8, chiude al 10 "Red" di Taylor Swift. Questa settimana le vendite di album negli USA sono diminuite del 20% nei confronti di quelle della scorsa settimana e calano del 13% rispetto alle vendite della stessa
comparabile settimana del 2012.
Consulta qui la USA Billboard Album Chart di questa settimana.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.