Los Tigres Del Norte ironizzano sul presidente Fox: singolo bandito dalle radio

Al presidente messicano Vincente Fox l'ultimo singolo dei Los Tigres del Norte, band locale abbastanza conosciuta in centro America, che in passato toccò nelle proprie canzoni temi scottanti come il traffico di droga, non deve essere piaciuta: la canzone "Chronicle of a change", che ironizza sul passato del premier, un tempo dirigente della filiale messicana della Coca Cola, è stata infatti bandita dalla programmazioni delle emittenti radio nazionali.

Sebbene non esistano prove concrete che il presidente Fox abbia utilizzato il suo potere per censurare il singolo incriminato, sono molti a sospettare che la longa manus del politico abbia contribuito ad imbastire questa sorta di embargo musicale, soprattutto nel nord del Messico, dove (come riporta l'agenzia Associated Press) i sostenitori di Fox rappresentano una delle lobby più potenti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.