Steve Albini: 'Amanda Palmer è un'idiota'

Steve Albini: 'Amanda Palmer è un'idiota'

Il guru dell'alt-rock americano Steve Albini, già produttore di Pixies e Nirvana nonché titolare del progetto post-hardcore/noise degli Shellac, ha definito idiota la già leader dei Dresden Dolls Amanda Palmer: a indispettire lo storico produttore di Chicago è stata la proposta, indirizzata alla cantante ai suoi fan ("capaci di suonare archi e fiati in modo semi-professionale"), di accompagnarla gratis agli strumenti in occasione dei suoi concerti.

"Vi daremo birra, merchandise, abbracci e un caloroso 'grazie' per averci aiutato a fare tutto il casino che avremmo in mente di fare", ha proposto la Palmer, che grazie ad

un'operazione di crowdfunding è riuscita a raggranellare in totale indipendenza oltre un milione di dollari per la realizzazione del suo nuovo album, "Theatre is evil".

La risposta di Albini è apparsa sul suo blog, ospitato dal sito del suo studio, l'Electrical Audio di Chicago: "Fondamentalmente non ho problemi con chi chiede ai propri fan di pagare per realizzare un disco, di suonare gratis nella propria band durante i tour, di buttarsi in un buco di merda, di vendere metanfetamina o di farsi pompini a vicenda: solamente, io non mi abbasserò mai a tanto. La ragione è semplice: tutte queste sono cose che si possono facilmente ottenere pagando. E io tengo molto in considerazione l'indipendenza e l'autosufficienza, anche dal proprio pubblico". Quindi, rivolgendosi alla Palmer: "Se la tua posizione è quella di non riuscire a immaginare come fare tutto questo, sei costretta dalla tua ignoranza a chiedere aiuto come beneficenza, ammettendo pubblicamente la tua idiozia. Tutti noi abbiamo una soglia sotto la quale ci sentiamo indulgenti nell'aiutare un idiota, e credo che la signora Palmer questa soglia l'abbia passata, almeno presso i propri fan".

La risposta di Amanda non si è fatta attendere: "Queste argomentazioni perdono di validità, osservando l'entusiasmo della gente che mi risponde", ha dichiarato lei al New York Times, "Sono tutti contentissimi di fare quello che fanno, quindi questa obiezione mi sembra assurda: il pubblico è contento, i musicisti sono contenti, tutti sono contenti. Qual è il problema?".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.