Concerti, Radiohead: è ufficiale, spostato il tour italiano

Concerti, Radiohead: è ufficiale, spostato il tour italiano

Trovano conferma le indiscrezioni circolate nel pomeriggio di oggi: i Radiohead, in seguito all'incidente accaduto a Toronto nel quale ha perso la vita il tecnico della batteria Scott Johnson, hanno deciso di posticipare parte del proprio tour europeo, date italiane comprese.

"Come avrete probabilmente sentito, il palco del nostro concerto a Toronto è crollato uccidendo il nostro backliner Scott Johnson e ferendo altri tre elementi del nostro staff", ha comunicato il gruppo di Oxford: "Il crollo ha distrutto il nostro impianto luci, che era stato progettato esclusivamente per questo spettacolo e per il ripristino del quale serviranno diverse settimane. Lo stesso incidente ha causato gravi danni alla nostra strumentazione, parte della quale era vecchia di decenni e quindi molto difficile da riparare. Mentre stiamo affrontando il dolore e lo shock che derivano da questo tragico incidente, ci sono molti aspetti pratici da risolvere e pertanto stiamo facendo tutto il possibile per cercare di riprogrammare i seguenti concerti:

30 giugno, Roma, Ippodromo Le Capanelle

1 luglio, Firenze, Parco delle Cascine
3 luglio, Bologna, Arena Parco Nord
4 luglio, Codroipo, Villa Manin
6 luglio, Berlino, Wuhlheide
7 luglio, Berlino, Wuhlheide
9 luglio, St Triphon Carriere des Andonces

Il nostro obiettivo è di annunciare le nuove date per questi show mercoledì 27 giugno. In quell’occasione forniremo anche tutte le informazioni su come ottenere eventuali rimborsi dei biglietti in caso non vi fosse più possibile assistere ai concerti nelle nuove date.

Pensiamo invece di essere in grado di ricominciare a suonare dal vivo in tempo per gli  show di Nimes ( Les Arenes , 10 e 11 luglio) e suoneremo al Bilbao BBK festival (13 luglio)  e al Lisbon Optimus Alive festival (15 luglio).  

Date le circostanze, faremo di tutto per offrire ai nostri fan il miglior show possibile.

Grazie per la vostra comprensione e il sostegno dimostrato".

Dall'archivio di Rockol - Radiohead: Thom Yorke e l'imprecazione in loop
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.