I R.E.M. a Londra: Mills sul palco, Buck in tribunale

I R.E.M. a Londra: Mills sul palco, Buck in tribunale
Una giornata londinese molto particolare, quella vissuta dai “motori musicali” dei R.E.M. Peter Buck e Mike Mills: mentre il primo si trovava in tribunale, ieri 12 novembre, per l'udienza del processo che lo vedeva imputato per avere molestato una hostess della British Airways (vedi news), il secondo si è esibito (lo scorso weekend) sul palco del Dingwalls, noto locale della capitale britannica, assieme a Ken Stringfellow (già musicista aggiunto dei R.E.M. per i live show ed ex frontman dei Posies). Il bassista della band di Athens ha convinto il suo amico, che per l'occasione era accompagnato da Robyn Hitchcock (Soft Boys) e Scott McCaughey (Minus 5), a prodursi nelle cover di “(Don't go back to) Rockville” e “Electrolite”.
Dall'archivio di Rockol - Mike Mills e Michael Stipe raccontano "Automatic for the people"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.