Vasco Rossi vince il Festivalbar

Vasco Rossi vince il Festivalbar
E’ "Ti prendo e ti porto via" di Vasco Rossi la canzone regina della 38° edizione del Festivalbar; si tratta della terza vittoria in 17 anni per il rocker emiliano, che aveva già vinto nel 1984 con “Bollicine” e nel 1998 con “Io no”.

Secondo quanto riportato dall’agenzia ANSA, tra i premiati della manifestazione, la cui serata finale viene registrata oggi 8 settembre a Verona per essere trasmessa martedì e mercoledì prossimo in TV (vedi news), figurano anche Raf, Valeria Rossi e Noelia.
Raf si è aggiudicato con "Infinito" il premio radio come canzone più ascoltata dell'estate, alla cantante di “Candela” è andato il premio rivelazione internazionale, mentre la Rossi (Valeria) è stata premiata come rivelazione del 2001 per il singolo "Tre parole".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.