'Rubato il back catalogue di Michael Jackson'

'Rubato il back catalogue di Michael Jackson'

L'intero back catalogue di Michael Jackson, che includeva anche una collaborazione del Re del Pop con will.i.am dei Black Eyed Peas, è stato rubato dagli hacker.

La notizia proviene dal "Sunday Times" e viene in queste ore ripresa da altre fonti, come ad esempio i siti della rivista britannica "New!" e del quotidiano canadese "Calgary Sun". Secondo il domenicale del "Times" di Londra, nell'archivio digitale della Sony Music si sono illegalmente introdotti dei cyber-criminali che hanno scaricato più di 50.000 file musicali. Nel 2010 i dirigenti dell'etichetta avevano pagato alla Fondazione dello scomparso cantante la somma di 156 milioni di sterline (circa 188 milioni di euro al cambio attuale) per il catalogo, che include materiale inedito dalle sessioni per gli album "Off the wall", "Thriller" e "Bad". Una fonte ha riferito al "Sunday Times": "Tutto ciò che la Sony ha acquistato dal Michael Jackson Estate è ora compromesso. I sistemi sono stati controllati e hanno scoperto una falla. Sony ha identificato il punto debole e ha otturato la breccia". Nel materiale trafugato vi sarebbe anche un duetto di Jackson con .Freddie Mercury dei Queen. L'attacco degli hacker sarebbe stato scoperto già nello scorso aprile, dopo i problemi sul network della PlayStation, ma è stato confermato solamente ieri da un rappresentante della Sony Music.





Contenuto non disponibile







Come riportato da Rockol il mese scorso, lo spettacolo "The IMMORTAL world tour" a cura del Cirque du Soleil e dedicato a Jackson arriverà anche in Europa. Lo sbarco sul Vecchio Continente avverrà il prossimo 12 ottobre a Londra.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.