Antonello Venditti: 'Il mio nuovo live sarà sicuramente un grande successo'

Antonello Venditti: 'Il mio nuovo live sarà sicuramente un grande successo'
A distanza di un mese dal megaconcerto per la conquista dello scudetto da parte della Roma, questa mattina Antonello Venditti ha presentato in un caffè della Capitale il disco "Circo Massimo 2001" (da oggi nei negozi di tutta Italia), raccolta 'live' contenente 15 pezzi fra cui il nuovo inno "Che c'è", "Grazie Roma, "Roma Roma" e "Roma Capoccia" (con Nicola Piovani al piano). Insomma, tutto il repertorio romano e romanista di Venditti più qualche pezzo come "Ci vorrebbe un amico", "Notte prima degli esami", "Alta marea" e l'esilarante "Grande raccordo anulare" di Corrado Guzzanti. Oltre al disco il cantautore romano ha presentato anche il video di che "Che c'è", dove con un montaggio gradevole e serrato vengono mostrate alcune immagini del concerto, i tifosi in festa e Sabrina Ferilli, la soubrette di Fiano Romano che il 24 giugno al Circo Massimo ha finto di spogliarsi per onorare una promessa fatta in precedenza alla tifoseria romanista (le scene dello strip fasullo, però, nel video di Venditti non si vedono perché lei non l'ha permesso...).
"Credo che questo disco sarà un successo", ha detto Venditti "perché in realtà il concerto del Circo Massimo è stato ascoltato e visto integralmente sugli schermi de LaSette soltanto dagli abitanti di Roma. E dato che io sono uno dei pochi romani accettato in tutta Italia, penso che in molti vorranno sapere cosa è successo quel giorno fantastico dove la mia musica ha accompagnato la gioia di un milione di persone. Vorrei precisare, comunque, che io non canto la Roma ma l'amore nel senso più universale del termine. Non a caso, per la nuova 'Che c'è' ho ricevuto complimenti anche dai tifosi laziali...". Venditti oltre a presentare questo nuovo disco ("Il precedente", ha detto "è quello che fra i miei lavori ha venduto di più nel corso degli anni"), ha ricordato che il suo "One Man Band... Or Not?" tour, partito lo scorso 9 luglio, da piazzale Michelangelo a Firenze, è una versione riveduta e corretta dello spettacolo di sedici anni fa che lo vide girare l'Italia in lungo e in largo "armato" soltanto del suo pianoforte bianco.
"Stavolta avrò con me", ha spiegato il cantautore romano "il sassofonista Amedeo Bianchi e il tastierista Sandro Centofanti. Cerco intimità e semplicità, proprio come accadde dopo le altre incredibili esperienze fatte al Circo Massimo. E in futuro tornerò a scrivere in maniera limpida e solare. Ormai ho fatto di tutto e posso permettermelo".
Da sempre vicino alle posizioni di Bertinotti, Venditti non ha perso l'occasione per commentare i recenti tragici fatti di Genova: "E' tutta colpa di chi ha deciso di schierare ventimila celerini. I violenti erano pochi e nessuno li ha isolati in maniera efficace e così qualcuno ha pensato di poter facilmente criminalizzare l'intero movimento antiglobalizzazione. Sono sicuro che se al Circo Massimo le autorità di Roma avessero schierato cinquemila agenti le cose non sarebbero andate così bene. Sarebbe stata una provocazione, proprio come è accaduto a Genova".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
17 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.