'Heroes', arriva il musical con canzoni di David Bowie

'Heroes', arriva il musical con canzoni di David Bowie

David Bowie, che in alcuni recenti e sibillini tweet ha lasciato intendere un suo ritorno in studio, e per di più col suo vecchio (e un po'
dimenticato) amico Lou Reed, ha sorprendentemente concesso l'utilizzo di sue canzoni per un musical che debutterà nel nuovo anno a Londra.

Il Duca Bianco, inattivo - salve rarissime eccezioni - sia in studio sia dal vivo dal 2004, anno nel quale, in seguito ad un'operazione al cuore, fu costretto al ritiro dalle scene per affrontare la convalescenza, ha dato il semaforo verde a "Heroes: the musical". Lo show, che sarà rappresentato dal prossimo marzo all'IndigO2 della capitale britannica, è descritto come "un fantasy futuristico sulla vita di Bowie". A comporre il lavoro è stato Deep Singh, il quale ha riferito al "Guardian" d'essere rimasto molto sorpreso quando David ha concesso il permesso in quanto in passato l'artista aveva sempre rifiutato proposte di quel genere. Il musical avrà come colonna sonora una ventina di brani del 64enne londinese, nato nella zona di Brixton e cresciuto a Bromley, tra le quali "The man who sold the world", "Let's dance" e naturalmente "Heroes". "Heroes" fu il secondo album della cosiddetta "trilogia berlinese" di Bowie, iniziata col visionario "Low"; chiuse, in tono un po' minore, "Lodger" del 1979.





Contenuto non disponibile







Come riportato da Rockol pochi giorni fa, stando a quanto riferito dall'autorevole "Financial Times", Bowie potrebbe chiudere presto il rapporto che da quindici anni lo lega alla EMI: stando a quanto riferito dal quotidiano britannico, l'artista starebbe per prendere questa decisione alla luce di non meglio specificate frizioni in corso tra lo stesso e i vertici dell'etichetta fondata nel 1931 a Londra. Sempre secondo il "Financial Times", ad accogliere l'artista dopo la risoluzione del rapporto - che, stando al quanto riferito, sarebbe fissata per il prossimo gennaio - potrebbero essere la Universal o la Sony, attualmente impegnate in trattative separate con l'inventore di Ziggy Stardust al fine di firmare l'intesa migliore.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.