PJ Harvey: 'Suonare 'Let England shake' mi esaurisce'

PJ Harvey: 'Suonare 'Let England shake' mi esaurisce'

PJ Harvey ha riferito che eseguire le canzoni del suo ultimo album, "Let England shake", non è facile. Il disco della 41enne cantautrice è stato pubblicato nello scorso febbraio; in Gran Bretagna è arrivato al numero 8 in chart, in Belgio al 4 e in Norvegia al due. Polly Jean, tra le concorrenti al premio Mercury, ha detto: "Eseguire le canzoni di 'Let England shake' è una cosa che ti esaurisce perché, se vuoi popolare i pezzi con un certo livello di onestà ed emozione, c'è veramente bisogno di pensare bene alle parole. Come narratrice devo avere la visione della scena in modo da poterla poi descrivere al pubblico. Tira fuori molto da me, ma per fortuna il pubblico riceve molto". Sentita dal "Daily Telegraph", l'artista del Dorset ha ancora detto: "Ho voluto creare un disco che parlasse degli esseri umani e delle loro emozioni, non prendendo particolarmente posizioni o parti politiche. La bellezza della musica è che tu consegni qualcosa, la gente prende quella cosa e la porta nella propria vita e quella stessa cosa diventa un elemento proprio. Sebbene molte delle canzoni si riferiscano in particolare alla prima guerra mondiale, i testi si possono applicare anche ai soldati d'oggigiorno, e anche ai civili coinvolti".
Domani PJ si esibirà all'Alexandra Palace di Londra nel quadro dell'iniziativa-festival I'll Be Your Mirror curata dai Portishead. La cantante suonerà subito prima del trio di Bristol. Il bill della serata: Portishead, PJ Harvey, MF Doom, Company Flow, Books, Factory Floor, DD/MM/YYYY, Beak>, Foot Village, Helen Money, London Snorkelling Team.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.