California, 'no' alle palazzine di The Edge (U2) sulla costa

Del progetto si parla ormai da parecchio tempo, e nessuno che riesca a comprendere come mai The Edge insista a voler costruire cinque palazzine sulla costa californiana nonostante la forte opposizione locale. Da una parte c'è specialmente un comitato che, furiosamente, afferma che si tratta di uno scempio e che il permesso al chitarrsta degli U2 non deve assolutamente essere concesso.

Dall'altra c'è lui, che rilascia rare, concilianti e compassate dichiarazioni. Tra le ultime: "C'è un piccolo gruppo di residenti locali che fa un grande strepito e vorrebbe che non ci fosse mai alcun genere di sviluppo. Io credo che buona parte dell'opposizione si ammorbidirà quando illustrerò il modo .
in cui queste nuove case sono rispettose nei confronti del paesaggio". In effetti poi il progetto è stato esposto, e con gran fanfara è stato affermato che sarebbe "uno degli sviluppi edilizi più verdi del mondo". Ma sempre di case sulla costa di Malibu si tratta. E si arriva ad oggi, quando la Coastal Development Agency della California ha respinto il progetto, con otto voti contro quattro. La motivazione: le case proposte da The Edge costituirebbero un precedente, danneggerebbero l'ambiente in maniera definitiva e, inoltre, fungerebbero da richiamo ad altri costruttori. Peter Douglas, direttore della commissione, ha detto: "Nei miei 38 anni non ho mai visto un progetto così distruttivo nei confronti dell'ambiente. Una persona con una coscienza ambientale non sceglierebbe mai questo genere di sito per delle costruzioni". Fiona Hutton, portavoce dei costruttori, non doma annuncia battaglia. Già, perché la vertenza a quanto pare non finisce qui.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.