25° Premio Tenco: Martirio, il flamenco moderno dalla Spagna

Altro personaggio imperdibile, al Tenco di quest’anno, Martirio, al secolo Maribel Quinones de Leon Gutiérrez, andalusa, occhiali scuri su occhi chiarissimi, un carisma e una passionalità venute subito fuori nel corso della sua conferenza stampa. L’intervista di Rockol la vede raccontarsi con tranquillità e la stessa emozione, a partire dalla spiegazione del suo nome d’arte: “Mi piaceva molto l’idea della forza dei màrtiri, all’inizio della mia carriera, nei primi anni ’80, in molti avversavano il mio flamenco contaminato dalle istanze underground, dalle influenze pop e rock che volevo portarci dentro. Così mi sono sentita come quei personaggi che, al centro dell’arena, aspettavano il placet dell’imperatore per avere salva la vita o essere sbranati dall’imperatore. Era una sfida che mi affascinava, perché sentivo di avere dentro di me molta forza”. Quale era l’idea che le premeva comunicare con il suo personaggio? “Quella di una donna che fungesse da ponte tra l’idea che si aveva della donna nella società precedente, e quella che può essere invece accettata oggi. Sono una donna che ha vissuto in modo completamente diverso da quello in cui era stata educata, e anche questo è un martirio. Ciò nonostante ho sempre pensato di poter essere un esempio per le donne che si erano rassegnate, volevo colpire qualcosa dentro con la mia musica, se vuoi anche dare fastidio, ma comunque non passare inosservata”. e’ da quel momento che ha iniziato a scrivere da sé i suoi testi... “Sì, prima cantavo cose scritte da altri. Ho anche lavorato ad un paio di dischi di poesie di Garcia Lorca, e in generale posso dire che la sua opera mi ha molto influenzato, lo considero un visionario della poesia. Nei miei testi ho invece cercato di mettere tutta me stessa”. Cosa pensa che abbia colpito il pubblico della sua proposta? “Non lo so, forse la forza e la convinzione. Comunque di sicuro non erano preparati all’idea di una donna così”. Ha duettato con Compay Segundo...”Sì, è stata un’esperienza meravigliosa. spero di lavorare nuovamente con lui in futuro. E di tornare anche presto a cantare in Italia”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.