Concerti, boicottaggio a Israele: aderisce anche Vanessa Paradis

Anche Vanessa Paradis ha scelto di aderire all'iniziativa - sposata da diverse stelle di prima grandezza del panorama musica mondiale come, tra gli altri, Elvis Costello, Pixies, Gorillaz e Santana - attuata per convincere il governo presieduto da Benjamin Netanyahu ad adottare una linea meno dura nei confronti della questione palestinese: la cantante, moglie della star hollywoodiana Johnny Depp, ha infatti cancellato un concerto in origine previsto a Tel Aviv per il prossimo 10 febbraio.

Sebbene la schiera di artisti aderenti al boicottaggio dei palchi israeliani sia la netta maggioranza, negli ultimi mesi (l'iniziativa nacque dopo l'assalto, avvenuto nel corso del passato giugno, al convoglio umanitario navale "Freedom Flottilla" da parte dell'esercito comandato da Gabi Ashkenazi) non sono mancate le voci fuori da coro, come quelle di .Mark E. Smith dei Fall e di John Lydon.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.