Nashville: Springsteen ossequioso con i re del country

Nashville: Springsteen ossequioso con i re del country
Il concerto di Bruce Springsteen a Nashville non poteva essere uguale a tutti gli altri show del Boss. Dopo aver spiegato al pubblico che "Mansion on the hill" è "un titolo rubato a una canzone di Hank Williams", uno degli eroi del country, il rocker del New Jersey ha salutato dal palco alcune star locali, come Collin Raye e gli Oak Ridge Boys, presenti in platea – come del resto Wynonna, John Prine, Patty Loveless e Deana Carter, venuti ad accogliere lo "straniero" nella loro città. Springsteen ha anche modificato le parole di "Darlington County" infilandoci un riferimento al parco tematico di Dolly Parton (Dollywood) e ha poi concluso la serata con "Ramrod", definendola "un pezzo rockabilly degno di Nashville".
Dall'archivio di Rockol - I classici del rock: "Born in the USA" di Bruce Springsteen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.