Venduto a 11.000 euro il WC di John Lennon

Venduto a 11.000 euro il WC di John Lennon

Il WC di proprietà di John Lennon che si trovava presso la sua casa a Tittenhurst Park nel Berkshire, ed utilizzato dal 1969 al 1972, è stato venduto a quasi dieci volte quanto si era ipotizzato. Pareva che il water potesse essere aggiudicato a circa 1220 euro, invece ha preso la strada di un acquirente non britannico, che ha voluto rimanere anonimo, per 11.585 euro. La vendita, assieme a parecchie altre di memorabilia beatlesiani, è avvenuta all'edizione numero 33 della Beatles Convention a Liverpool.

Il WC era rimasto per quarant'anni in un capanno di proprietà dell'idraulico John Hancock, l'uomo che glielo aveva sostituito con uno più moderno. Lennon gli disse di tenersi il vecchio e di metterci dentro una pianta. Una rarissima copia in mono dell'LP "Two virgins", registrato da John con Yoko Ono, è stata venduta a 3045 euro.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.