Festa della musica tra Cuba e Stati Uniti

Festa della musica tra Cuba e Stati Uniti
Come già scritto da Rockol, un folto gruppo di musicisti rock americani si è recato (per la prima volta in circa vent'anni) a suonare a Cuba, al termine di una intensa settimana di scambi tra Stati Uniti e l'isola dei Caraibi (Music Bridges Cuba).
Il momento più eclatante dell’iniziativa è forse stata la partita di baseball tra nazionale cubana e una squadra statunitense, cosa che non accadeva da prima della rivoluzione (1959).
Ma anche la serata musicale al Karl Marx Theatre, tenutasi domenica 28 al culmine di una serie di incontri tra musicisti dei due paesi, ha avuto i suoi bei momenti, come ha dimostrato il caldo entusiasmo del pubblico: fra gli altri si sono esibiti Joan Osborne, Jimmy Buffett, N'Dea Davenport, Michael Franti, Bonnie Raitt e Peter Buck dei R.E.M.. All'ultimo momento, invece, sono state cancellate le esibizioni previste di James Taylor, Peter Frampton e Ziggy Marley.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.