Gabriella Cilmi: le 'gonfiano' i seni su una rivista, lei si arrabbia

Gabriella Cilmi si è arrabbiata quando le hanno mostrato il nuovissimo numero del mensile britannico "FHM".

La cantante italoaustraliana, 18 anni, aveva posato per un servizio con lingerie sexy per la rivista. Ma il risultato finale non l'ha affatto soddisfatta perché ha scoperto che le avevano ritoccato, senza avvertirla, i seni. "Sono contenta di non più di tre foto, anzi potrei anche utilizzarle per la copertina di un mio disco, ma in quel servizio ce ne sono parecchie altre che non capisco cosa possano avere a che fare con me", ha detto la cantante di Melbourne. "Mi hanno messo delle tette molto più grosse delle mie. E' come se mi avessero fatto un'operazione chirurgica. Guardo quelle tette lì e mi viene da ridere perché quella non sono io, non rappresentano la mia persona e non rappresentano la mia musica. Non credo che rifarò un servizio di quel genere".
La Cilmi ha recentemente pubblicato il suo secondo album, "Ten".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.