Biografia

Il materiale contenuto in questa biografia è tratto da un comunicato stampa inviato dai diretti interessati. Rockol lo pubblica senza assumere responsabilità sui contenuti, che non sono stati sottoposti a verifica redazionale.

Formatisi in Inghilterra nell’estate del 1988, i Too Rude hanno dato sùbito una sferzata energica e vitale all’imperante banalità plastificata dei gruppi degli anni Ottanta. La loro avventura italiana è cominciata nel 1992, con un’esibizione in un locale nei pressi di Torino, dove hanno suonato tre ore per sera, per sei giorni alla settimana... per ben quattro mesi consecutivi.
Dopo questa abbuffata di concerti, i Too Rude hanno ricercato un assestamento interno e sono ripartiti per una tournée europea nel 1994, proponendo un repertorio di cover personalizzate e canzoni inedite….e per ben 8 anni, continuavano così, crescendo come musicisti, e suonando davanti ancora più persone ogni anno che passava.
Poi, nel febbraio del 2002 tutto è cambiato……
Dopo quasi 15 anni con il gruppo, Lid ha deciso che era ora di fare una vita più "normale" ed ha comunicato a Roy, Paul & Chris la sua decisione di lasciare il gruppo definitivamente.
Dopo averci pensato a lungo, i ragazzi hanno deciso di continuare come trio: sarebbe stato molto difficile inserire un nuovo elemento in un gruppo così unito e soprattutto difficile sostituire uno che sa muoversi sul palco come Lid. Con una scaletta quasi completamente diversa, che comprende covers di gruppi come Oasis, Blink 182, Green Day, The Bangles, The Clash, Sterophonics, The Strokes e tanti altri in mezzo a qualche canzone scritta da loro stessi, i tre musicisti inglesi sono tornati sul palco con il ruolo di cantante principale diviso fra Roy e Paul, e sia il pubblico sia i proprietari dei locali sono rimasti molto contenti con il “nuovo” Too Rude. Portano lo stesso bravura, grinta ed energia in un complesso veramente "inglese".

Chitarra / Voce: Roy Bennett
Basso / Voce: Chris Blanden
Batteria / Voce: Paul Greenwell
(05 nov 2002)