Biografia

Herman Poole Blount nasce a Birmingham, Alabama il 22 maggio 1914. Fin dalla tenera età si appassiona all’uso del pianoforte ed ha la possibilità di assistere alle performance di grandi artisti come Fletcher Henderson e Duke Ellington. A 10 anni entra a far parte della sua prima band (Knights of Pythias), rimanendoci fino alla fine dei suoi studi.
Il giovane pianista suona e canta con diverse formazioni, alternando studi e sessions. Attorno al 1937 (qualche anno dopo secondo i suoi biografi) Herman racconta di aver avuto una strana avventura: sarebbe stato teletrasportato su Saturno, dove il suo corpo cambiò forma e gli extraterrestri gli comunicarono di lasciare il college in favore della musica, grazie alla quale il mondo lo avrebbe ascoltato.
Nel 1942 Herman rifiuta la chiamata alle armi dichiarandosi obiettore di coscienza, oltre a presentare alcune carte mediche che testimoniano la presenza di un’ernia cronica ai testicoli. La sua richiesta viene rigettata e non presentandosi nell’esercito, Blount viene arrestato e trascorre alcuni mesi in carcere dove cade in depressione.
Liberato, il musicista torna a suonare nella sua città natale, decidendo nel 1945 di trasferirsi a Chicago. La città in questo periodo è “invasa” dall’attivismo politico afro-americano, ma Herman si appassiona in particolare alla cultura e filosofia provenienti dall’antico Egitto ed al Dio del sole Ra. Così nel 1952 Blount cambia il suo nome all’anagrafe in Le Sony’r Ra. In questi anni il pianista conosce due musicisti che lo accompagneranno per tutta la vita John Gilmore (sax tenore) e Marshall Allen (sax alto), oltre ad altri numerosi suonatori con i quali forma un ensemble chiamato Arkestra (che nel corso degli anni cambierà moltissimi nomi).
Nel periodo di Chicago Sun Ra registra i primi lavori, dischi jazz “classici” tra big-band, swing e be-bop tra i quali spiccano l’esordio SOUND SUN PLEASURE (1953) e JAZZ IN SILHOUETTE (1958). Sempre in questo periodo la band inizia a vestirsi con costumi ispirati all’antico Egitto e alla fantascienza.
Nel 1961 Sun Ra e tutta la sua combriccola si trasferiscono a New York dove rimangono fino alla fine degli anni Sessanta, incidendo album nei quali si intromettono suoni africani e orientali, la psichedelia e le tastiere elettroniche (Sun Ra è il primo ad usarle nella storia del jazz). Qui vengono incisi dischi storici come THE MAGIC CITY (1965) e ATLANTIS (1967) e nei locali della Grande Mela Sun Ra e soci si fanno conoscere dal grande pubblico, ricevendo i complimenti di musicisti come Dizzie Gillespie e Thelonious Monk.
Intorno al 1968 la formazione si trasferisce a Philadelphia e l’anno successivo intraprende una tournée nella West Coast, dove gli hippy accolgono la loro musica in modo estremamente positivo. Il gruppo si compone talvolta di quasi 20 elementi sul palco tra cui mangiatori di fuoco e ballerini. Sun Ra il 19 aprile del 1969 è in copertina su Rolling Stone.
Nel 1971 il musicista viene invitato ad insegnare presso la prestigiosa università di Berkeley, in California e nello stesso anno esaudisce un suo grande desiderio: suonare presso le Piramidi in Egitto.
Negli anni Settanta Sun Ra incide all’incirca trenta dischi, tra album, sperimentazioni e live. La sua musica verso la fine di questo periodo torna maggiormente accessibile, re-introducendo alcuni elementi dello swing, ma anche annettendo sonorità tipiche del funk come nell’elogiato LANQUIDITY (1978).
La produzione continua fino al 1992. Quell’anno Sun Ra, già colpito da infarto, torna nella sua città natale e si ricongiunge con la sorella dopo anni di lontananza. Il 30 maggio del 1993, dopo problemi circolatori e diversi infarti, contrae una polmonite e lascia questo pianeta.
Numerosi lavori di materiale inedito e live vengono dati alle stampe postumi al suo decesso sotto l’egida di John Gilmore al quale Sun Ra lasciò la guida della Arkestra. Dopo la morte di Gilmore è Allen a guidare la band: nel 2008 festeggia 84 anni sul palco durante un concerto a New York. (18 ago 2008)