Biografia

Nasce a Roma nel 1970. Appena dodicenne inizia a scrivere le sue prime canzoni e inizia un periodo d’apprendistato su registratori a quattro piste, tastiere, batterie elettroniche e chitarre.
Alla fine degli anni ’80 la comune militanza in una cover band romana lo mette in contatto con David Nerattini e Francesco Zampaglione, fratello di Federico (attuale leader dei Tiromancino): con loro dà vita ai Sei Suoi Ex, formazione dell’underground romano attiva fino al 1993.
Nel 1996 Riccardo inizia a lavorare in qualità di “amico-produttore” al primo album di Niccolò Fabi, “Il giardiniere”, e nel 1997 collabora con Frankie Hi NRG alla scrittura di “Quelli che benpensano”. La collaborazione con Niccolò Fabi prosegue anche nel 1998, e contemporaneamente Sinigallia lavora in qualità di autore e produttore all’album “La favola di Adamo ed Eva” di Max Gazzé.
Nel 1999 Riccardo ritrova i suoi vecchi compagni David Nerattini e Francesco Zampaglione nel progetto “La comitiva”. All’album, intitolato “Medicina buona”, partecipano anche Elisa e Franco Califano in qualità di ospiti, ma il progetto non ha fortuna. Francesco Zampaglione rientra allora nei Tiromancino e chiede a Riccardo di entrare nella band in pianta semi-stabile: con questa formazione il gruppo pubblica “La descrizione di un attimo”. Il successo dell’album, in particolare del singolo eponimo e di “Due destini”, brano inserito nella colonna sonora del film di Ferzan Ozpetek “Le fate ignoranti”, accelera però una serie di dinamiche che portano allo scioglimento della formazione.
Riccardo lascia i Tiromancino e nel 2003 decide di pubblicare il suo primo album da solista, realizzato insieme a Laura Arzilli e Francesco Zampaglione, e con la produzione del fratello Daniele Sinigallia.
Nel 2006 pubblica il secondo album da solista, INCONTRI A META’ STRADA.
Nel 2008 produce l’album “Musiche ribelli” di Luca Carboni. Nel 2011 entra a far parte dei DeProducers, band formata da produttori (Gianni Maroccolo, Max Casacci, Vittorio Cosma), con cui pubblica nel 2012 "Planetario" e in cui Sinigallia canta una cover di "Figli delle stelle" di Alan Sorrenti. Nel 2013, mentre i DeProducers stanno preparando il secondo album, viene annunciata la sua partecipazione come solista al Festival di Sanremo 2014, dove sarà in gara nella sezione Big con le canzoni "Prima di andare via" e "Una rigenerazione". La partecipazione al Festival di Sanremo è caratterizzata dalla sua esclusione poichè aveva già proposto in concerto la canzone "Prima di andare in via". In contemporanea al Festival esce l'album PER TUTTI.
Nel settembre del 2018 Riccardo Sinigallia torna con un nuovo lavoro a quattro anni di distanza dall’ultimo progetto discografico. Il disco, prodotto insieme a Laura Arzilli, si intitola "CIAO CUORE".
(17 set 2018)