Biografia

Massimo Zamboni è uno dei nomi storici del rock italiano. Alter ego di Giovanni Lindo Ferretti prima nei CCCP e poi nei CSI, nei quali suona la chitarra, divorzia artisticamente dal cantante durante la lavorazione di un disco in duo che poi diventerà “Codex”, lavoro solista di Ferretti. Di conseguenza, anche i CSI si sciolgono (si riformeranno come PGR), e Zamboni continua la sua attività artistica inizialmente come scrittore: tra il 2000 e il 2003 pubblica “In Mongolia in retromarcia”, diario del viaggio da cui è nato "Tabula rasa elettrificata" dei CSI e il romanzo “Emilia parabolica”; seguirà, nel 2005, “Il mio primo dopoguerra”, libro che racconta le città devastate dai conflitto.
Lavora ad alcune colonne sonore e debutta come solista all’inizio del 2004 con SORELLA SCONFITTA. Il disco, pubblicato dalla RadioFandango (costola della casa di produzione cinematografica), vede come ospiti cantanti Nada, Lalli, Marina Parente e Fiamma. Segue L'APERTURA (2005), disco tutto a quattro mani con Nada. Dopo alcune colonne sonore, nel 2008 arriva L'INERME E' L'IMBATTIBILE, e contemporaneamente la ristampa rimasterizzata dei cinque dischi dei CCCP. Nel 2010 arriva ESTINZIONE DI UN COLLOQUIO AMOROSO, mini LP di 5 brani, interamente cantato da Zamboni stesso.
Nel 2011 Zamboni si unisce alla cantante e attrice Angela Baraldi per SOLO UNA TERAPIA: DAI CCP ALL’ESTINZIONE, percorso, in tiratura limitata, che attraversa la carriera di Zamboni dai tempi dei CCP fino alla carriera solista. Nel 2012 esce IL CANTO DELL’ISOLAMENTO, una raccolta di suoi tre album precedenti, SORELLA SCONFITTA, L'INERME E' L'IMBATTIBILE, ESTINZIONE DI UN COLLOQUIO AMOROSO.
Nel 2013, ancora assieme ad Angela Baraldi, esce UN’INFINITA COMPRESSIONE PRECEDE LO SCOPPIO, primo disco di inediti del duo. (08 apr 2013)