Biografia

Frank Sinatra nasce il 12 dicembre 1915 nel New Jersey. Decide di diventare un cantante essendo un grande ammiratore di Bing Crosby, che ascolta sempre alla radio. Nel 1933, inizia a cantare in piccoli locali facendosi notare dal trombettista Harry James. Due anni dopo fonda il suo primo gurppo - gli Hoboken Four –con cui vince il concorso per giovani talenti emergenti organizzato dal Radio Major Bowes' Amateur Hour.
Dopo una breve e intensa collaborazione con l'orchestra di Harry James – con la quale Sinatra registra “All or nothing at all”, la sua prima canzone – si unisce nel 1940 all'orchestra di Tommy Dorsey, grazie alla quale diventa popolare come cantante.
In seguito all’esperienza di intrattenitore di truppe nell'esercito statunitense durante la seconda guerra mondiale, ritorna a cantare nel 1942. Proprio nello stesso anno lascia Tommy Dorsey e viene messo sotto contratto dalla Columbia Records, grazie alla quale – tra il 1943 e il 1944 – riesce a entrare ben ventitré volte nella top ten.
Tra il 1947 e il 1948 lavora senza sosta a New York City, al Madison Square Garden, al Waldorf Astoria, e al Capitol Theater. Il 13 ottobre 1947 a Hoboken, nel New Jersey, viene addirittura istituito il Frank Sinatra Day. Nel 1949 è anche interprete assieme a Gene Kelly, Ann Miller e Betty Garrett, di “Un giorno a New York”.
Dopo un periodo di forte crisi professionale - dovuta alla scadenza del contratto con la Columbia - e sentimentale – a causa della sua burrascosa relazione con Ava Gardner – Sinatra nel 1953 viene finalmente scritturato per la Capitol. A dicembre dello stesso anno vengono incisi quattro brani con un’orchestra di venti elementi. Uno di questi pezzi “I'm walking behind you” entra subito in classifica e ci rimane dieci settimane. La canzone successiva “South of the Border” – che permette di a Frank di sfoderare sonorità più swing – entusiasma anch’essa il pubblico.
Negli stessi anni Sinatra pubblica SONGS FOR YOUNG LOVERS, LP che con i suoi otto brani viene considerato il primo concept album.
La sua carriera decolla però anche sul versante cinematografico: l’interpretazione di Angelo Maggio nel film “Da qui all'eternità” del 1953 gli fa conquistare un Oscar come miglior attore non protagonista. Il successo cinematografico gli procura un nuovo contratto con l'agenzia William Morris, rilanciando definitivamente anche la sua carriera di cantante. Nel 1955 sfiora il secondo Oscar grazie alla nomination per “L'uomo dal braccio d'oro” di Otto Preminger. Due anni dopo, nel 1957, ottiene un altro grande successo con Pal Joey - in cui recita a fianco di Rita Hayworth e Kim Novak - dove canta “The lady is a tramp”, poi un classico del suo repertorio.
Durante gli anni cinquanta e sessanta Sinatra lavora molto a Las Vegas. A quel periodo risale la formazione del Rat Pack: un gruppo di amici – diventati poi ancor più celebri grazie al film “Ocean’s eleven” - che, oltre a Sinatra, comprendono Dean Martin, Sammy Davis Jr., Peter Lawford e Joey Bishop.
Nel 1960 fonda la propria etichetta, la Reprise Records. Tra il 1965 e il 1969 appare in molti special televisivi, dove canta in coppia con la figlia Nancy, Ella Fitzgerald e altri importanti musicisti.
Attorno al 1969 – per colpa dell’avanzare del fenomeno beat - medita il ritiro dalle scene, ma grazie al successo straordinario di “My way” continua ad esibirsi dal vivo, dopo essersi preso comunque una pausa, celebrando un ultimo concerto all' Ahmanson Theatre di Los Angeles il 13 giugno 1971.
Nell’aprile del 1973 ritorna infatti a cantare per la festa degli italo-americani alla Casa Bianca; poi nell'ottobre 1974 compie un trionfante ritorno a New York con un paio di concerti – ribattezzati poi “The main event” - al Madison Square Garden.
Nel 1980 – sei anni dopo l'ultimo disco - Sinatra registra TRILOGY: PAST, PRESENT AND FUTURE, una raccolta di tre dischi tra cui spiccano per esempio "There from New York New York", "Something", scritta da George Harrison, "You and Me" e "I Had to be you", con cui conquista il Grammy nel 1981.
Negli anni Ottanta Sinatra intensifica l'attività dal vivo esibendosi in tutto il mondo, mentre nel 1990, festeggia trionfalmente il suo settancinquesimo compleanno e i cinquant’anni di carriera esibendosi in concerto alla Byrne Meadowlands Arena di East Rutherford,nel New jersey, davanti a sessantamila persone.
Contemporaneamente continua a incidere degli album: escono infatti due dischi di duetti –DUETS e DUETS II, vincitore di un Grammy - dove canta con altre star della musica internazionale.
Ormai stanco, incomincia a diradare le sue esibizioni dal vivo. Dopo un' ultima apparizione pubblica, il 26 ottobre 1996, e la definitiva uscita dalle scene, Frank si ritira a Malibu in una casa sulla spiaggia. Muore nel 1998 all’età di 83 anni. (15 apr 2008)