Biografia

Eva Cassidy nasce il 2 febbraio 1963 a Washington. Impara a suonare la chitarra a nove anni grazie agli insegnamenti del padre e a undici canta in una band che si chiama Easy Street. Durante gli anni Ottanta prende parte a una serie di altri gruppi, finché non incontra l’ingegnere del suono Chris Biondo, grazie al quale incomincia prima a fare la corista per gruppi funky come gli E.U. e con cui forma una band di cinque elementi, la Eva Cassidy Band, che si esibisce nell’area di Washington. Nel 1991 Biondo suona i demo di Eva per il musicista Chuck Brown, il quale vuole la cantante per il suo nuovo album jazz: THE OTHER SIDE viene realizzato l’anno successivo.
Seguono alcuni anni difficili per la cantante che – nonostante l’indubbio talento – non riesce a ottenere popolarità. Nel 1997 esce LIVE AT BLUES ALLEY, sfortunatamente l’unico lavoro solista di Eva: l’artista muore il 2 novembre 1996 a seguito delle complicazioni dovute a una grave malattia. EVA BY HEART – progetto a cui stava lavorando prima di morire – viene portato a termine da Biondo e pubblicato nello stesso anno.
Nel 1998 – grazie alla cantante folk Grace Griffith - la musica di Eva viene fatta conoscere all’etichetta Blix Street; viene realizzata la raccolta SONGBIRD, che si rivela essere un grosso successo, a cui seguono nello stesso anno TIME AFTER TIME e NO BOUNDARIES. Nel 2002 sempre la Blix Street pubblica IMAGINE, che contiene sia registrazioni dal vivo sia demo in studio. Escono poi altri tre lavori: AMERICAN TUNE (2003), WONDERFUL WORLD (2005) e l’ultimo, SOMEWHERE del 2008. (12 feb 2018)