Biografia

Nato nel 1975 a Los Angeles, Elvis Perkins (il nome non è d'arte) è figlio di Anthony - l'attore di “Psycho”, morto di AIDS nel 1992 – e di una nota fotografa americana, deceduta l'11 settembre 2001 in uno degli aerei che si sono abbattuti contro le torri gemelle.
Proprio la tragedia della morte della madre diventa una forte di ispirazione per il giovane Elvis, che trova nella musica una forma di catarsi dal dolore. Il primo disco, ASH WEDNESDAY, esce in America ad inizio 2007 per la XL Recordings – l'etichetta dei White Stripes - ed è in larga parte dedicato alla scomparsa del genitore.
Il nome di Perkins inizia a circolare, grazie ad alcune mosse azzeccate - qualche colonna sonora, ed un passaggio a giugno al David Letterman Show. Il disco, a ridosso dell'estate, esce anche in Europa, Italia compresa.

Il cantautore inizia così un lungo tour con una band, gli "Elvis Perkins In Dearland", con cui fa il giro del mondo. La grande esperienza accumulata sul palco e il nuovo sodalizio con i suoi compagni di avventura sono la base sui cui crescono le nuove canzoni di Perkins. Il secondo disco, intitolato proprio come la sua band, viene pubblicato nel 2009 dalla XL Recordings.
Bisogna attendere be sei anni per un nuovo album: I AUBADE raggiunge il mercato nel 2015 per l'etichetta da lui stesso fondata, la MIR Records e - a differenza dei precedenti lavori - è stato per la maggior parte composto dallo stesso Perkins in solitaria tra il 2012 e il 2013, registrato per lo più nella sua casa a New York (intervallando la solitudine con viaggi a Hudson, Dallas e Los Angeles).re – ed obbedire, appunto – alle leggi naturali ed al sovrannaturale. (01 lug 2015)