Biografia

Edward Lodewijk Van Halen nasce il 26 gennaio 1956 ad Amsterdam; nel 1962 si trasferisce con la famiglia negli Stati Uniti, a Pasadena, California. Qui impara a suonare il piano e partecipa a diversi talent show; passa successivamente alla batteria e poi alla chitarra elettrica.

Nel 1972 forma i Van Halen, che inizialmente si chiamano Genesis, di cui fanno parte, oltre a Eddie, suo fratello Alex e il bassita Mark Stone. A loro si aggiungono David Lee Roth e Michael Anthony che sostituisce Mark Stone al basso. Nel 1977 i Van Halen firmano un contratto con la Warner, realizzando il primo disco omonimo del 1978. A questo fanno seguito VAN HALEN II (1979), WOMEN AND CHILDREN FIRST (1980), FAIR WARNING (1981), DRIVER DOWN (1982) e 1984 (1984). Nonostante il successo Eddie ha delle grosse difficoltà a lavorare con il gruppo e cerca di andare a suonare con i Kiss; Gene Simmons lo convince però a ritornare nella band per 1984, che contiene anche il primo successo del gruppo, “Jump”.

Dopo una serie di tensioni interne al gruppo che portano anche a dei cambi di formazione a un iniziale scioglimento, nel 2004 i Van Halen si ritrovano con Sammy Hagar come cantante principale, con cui pubblicano THE BEST OF BOTH WORLDS. Le tensioni tra Eddie e Sammy si fanno violente e così ritorna David Lee Roth nel 2007: seguono un mini tour di reunion. Nello stesso anno Eddie – che nel corso del tempo ha anche diversi problemi di salute – entra in riabilitazione, sembra a causa dell’alcol.
Dopo la fine del suo matrimonio con l’attrice Valerie Bertinelli nel 2009 il musicista sposa Janie Liszewski.
Nell'agosto 2012 Van Halen viene operato d’urgenza per un attacco di diverticolite: la sua convalescenza renderà necessario per la band posticipare le date giapponesi del tour.
Il 6 ottobre 2020, a 65 anni, Eddie Van Halen viene a mancare al Saint John's Health Center di Santa Monica, in California, dopo che da diversi anni combatteva contro un tumore.
(02 nov 2020)