Biografia

Alvin Lee – il cui vero nome è Graham Barnes – nasce il 19 dicembre 1944 a Nottingham.
Incomincia a suonare la chitarra all’età di diciotto anni. Forma i Jaybirds nel 1962 e riesce a ottenere un discreto successo, accompagnando persino i Beatles in tour in Germania. È solo nel 1966 – dopo l’arrivo a Londra - che però Lee riesce ad ottenere il giusto riconoscimento cambiando nome al gruppo che diventano così i Ten Years After. La band viene invitata infatti al Windsor Jazz & Blues Festival dove riesce ad ottenere il primo contratto discografico. Esce così l’album di debutto omonimo, che suscita l’attenzione del promoter di concerti Bill Graham che invita la band a suonare in giro per gli Stati Uniti nell’estate del 1968. La grande performance di Lee alla chitarra al festival di Woodstock poi, entra a far parte di un documentario sull’evento che fa il giro del mondo, aumentando la fama del musicista.
I Ten Years After continuano a suonare assieme fino al 1973 quando Lee – dopo la pubblicazione di dieci album – decide di provare altre strade. Realizza per esempio assieme a George Harrison, Steve Winwood , Mylon LeFevre e Mick Fleetwood, l’album ON THE ROAD TO FREEDOM. L’anno successivo forma gli Alvin Lee & Company per suonare in un locale, il Rainbow di Londra, dalla cui esibizione viene poi tratto un doppio disco dal vivo, IN FLIGHT.
Continuando a collaborare con altri musicisti, Lee pubblica nel corso diversi album, incluso DETROIT DIESEL (1985), ZOOM (1994) e 1994 (1995).
Negli anni Duemila esce ALVIN LEE IN TENNESSE (2004), mentre l’ultimo lavoro, SAGUITAR è uscito nel settembre 2007. (23 dic 2008)