Biografia

Nato nel 1951 in Brasile, a San Paolo, da genitori italiani, a undici anni, nel 1962, rientra in Italia.
Dopo aver fondato il complesso Il Pacco (con Donatella Bardi, Eugenio Finardi, Walter Calloni, Lucio Fabbri, Ricky Belloni, Lucio Bardi, Pepè Gagliardi, Paolo Donnarumma ed Ezio Malgrati) ed essersi fatto notare come chitarrista nell’ambiente discografico milanese (collaborazioni con Claudio Rocchi, Ornella Vanoni, Equipe 84, Patty Pravo, Eugenio Finardi) pubblica il suo primo singolo, “Pane quotidiano / In giro per le strade”, nel maggio del 1976, e lo fa seguire dopo pochi mesi dal suo primo album CENERENTOLA E IL PANE QUOTIDIANO.
L'anno successivo, 1977, pubblica GELATO METROPOLITANO, prodotto da Ares Tavolazzi e Giulio Capiozzo degli Area. Nel 1978 fa uscire l’album COMICI COSMETICI, più marcatamente elettronico, prodotto da Shel Shapiro.
I successi di vendita arrivano negli anni Ottanta, insieme alla collaborazione con Roberto Colombo. Nel 1980 viene pubblicato ALBERTO CAMERINI: il brano di punta è “Skatenati”, ispirato allo ska allora imperante.
Ma è l'anno successivo, 1981, quello della grande esplosione: “Rock'n'roll Robot”, tratto dall’album RUDY & RITA, (registrato da Piero Bravin), è il singolo che porta Alberto Camerini sulla vetta della hit parade. Il successo è bissato l'anno dopo con l'album ROCKMANTICO, top ten nelle classifiche di vendita, da cui è tratto il singolo “Tanz bambolina” (1982). Nel 1983 pubblica il singolo “Computer capriccio”.
Nel 1984 partecipa al Festival di Sanremo con “La bottega del caffè”.
Dopo una lunga assenza dalle scene Alberto Camerini realizza nel 1994 l’album DOVE L'ARCOBALENO ARRIVA, influenzato dalla musica brasiliana.
Nel 2001 pubblica l'album CYBERCLOWN col gruppo punk degli Skidsoplastix. La collaborazione si ripete nel 2005 nell'album KIDS WANNA ROCK. (12 giu 2009)