«WOODSTOCK - Michael Lang» la recensione di Rockol

Michael Lang - WOODSTOCK - la recensione

Recensione del 31 ott 2019

La recensione

Anche di questo libro scrivo con notevole ritardo rispetto alla pubblicazione, come pure è stato per la precedente recensione. Il volume è uscito, come l’altro di cui ho scritto, a metà dell’estate, nei tempi giusti rispetto alle celebrazioni del cinquantesimo anniversario di Woodstock, ma lo presento volentieri come strenna natalizia, anche perché il prezzo è piuttosto impegnativo (50 euro).

I testi di Michael Lang, che del Festival fu il primo istigatore, e che comunque aveva avuto diritto di parola anche nel libro di Joel Makeover, sono qui sostanzialmente il corredo a un’impressionante, e vastissima, raccolta di immagini a colori che documentano esaustivamente gli avvenimenti che si sono svolti (non proprio a Woodstock, ma a Bethel: ma il nome di Woodstock è quello passato alla storia) in quei giorni di agosto 1969.

Il libro non è, badate bene, una raccolta di foto di scena e dei musicisti che si avvicendarono sul palco; ci sono anche quelli, ma in percentuale minima, mentre tutto il resto riguarda quel che stava intorno al palco; gli allestimenti, il pubblico, anche la gente del posto invaso dai “pellegrini della musica”. Ed è quindi un affresco sociale, più che musicale. Ma rende splendidamente l’idea di cosa è stato, per chi c’era, il Festival dei “tre giorni di pace, amore e musica”.

Franco Zanetti

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.