«LIVE AT SHEA STADIUM - Billy Joel» la recensione di Rockol

Billy Joel - LIVE AT SHEA STADIUM - la recensione

Recensione del 05 apr 2011

La recensione

Una storia newyorchese, quella dello Shea Stadium. Il "diamante" (inteso come campo da Baseball) del Queens, costruito negli anni '60 durante il tentativo di attirare la ricca borghesia newyorchese fuori da Manhattan e verso Long Island, che invece diventò la zona proletaria. I Dodgers lo rifiutarono, trasferendosi a Los Angeles, e lo Shea Stadium divenne la casa dei Mets, la squadra povera di NY, che però arrivò a vincere un paio di campionati.
Lo Shea Stadium è stato teatro di concerti leggendari, da quelli dei Beatles del 1964 a quello dei Police. L'ultimo a suonarci, prima della demolizione, è stato Billy Joel, uno di casa, figlio di residenti del Queens.
Questo doppio CD/DVD è la registrazione di due concerti dell'estate 2008 per celebrare le ultime note suonate su quel prato. Un concerto zeppo di ospiti: da Paul McCartney, che arrivò all'ultimo momento in maniera rocambolesca, a John Mayer, che impreziosisce con la sua chitarra "This is the time", a Tony Bennett, che canta "New York State of mind"(Bella versione, ma non paragonabile a quella cantata con Springsteen ai concerti per la Rock 'n' Roll Hall Of Fame). Alcuni sono relegati nei bonus del DVD (belli quelli con John Mellencamp e Roger Daltrey, abbastanza imbarazzante l'esibizione di Steve Tyler).
Ecco, i DVD: questa uscita è da consigliare soprattutto per la parte video. Joel non pubblica nuovo materiale da quasi 15 anni, la sua ultima pubblicazione era un altro disco live, ma questa vale la pena proprio per la "splendida cornice", che per una volta non è una frase fatta. Le inquadrature dall'alto dello Shea Stadium sono mozzafiato, e danno un enfasi notevole al grande repertorio di Joel. E, soprattutto, nell'altro DVD c'è un documentario di 90 minuti - sottotitolato in italiano - che racconta la storia sportiva e musicale dello Shea Stadium, intrecciandola con la storia famigliare e professionale di Joel, e cosi raccontando uno spaccato di New York degli ultimi 40 anni. Da solo vale l'acquisto del pacchetto.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.