«GUARDA CHE LUNA - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - GUARDA CHE LUNA - la recensione

Recensione del 21 gen 2008

La recensione

Nel dicembre del 2001 un’assortita combriccola di musicisti decide di unirsi e portare in giro per l’Italia uno spettacolo, qualcosa a metà tra un concerto jazz, il teatro ed un omaggio a Fred Buscaglione e alla Torino dell’epoca dei night e delle balere. La squadra, su idea di Paola Farinotti, schiera una serie di artisti, molti dei quali piemontesi, di primo livello: la Banda Osiris, il trombettista Enrico Rava, il cantautore Gianmaria Testa, il pianista Stefano Bollani, il contrabbassista Enzo Pietropaoli ed il clarinettista Piero Ponzo. “Non funzionerà mai”, disse Gianmaria Testa quando gli fu lanciata la proposta per “Guarda che luna!”. E invece lo spettacolo funzionò eccome e fu portato in tour per oltre due anni per un totale di circa 35mila spettatori. Dopo alcuni passaggi televisivi , “Guarda che luna! arriva oggi in DVD.
La serata qui presente è stata registrata a Mantova in occasione del Festival Internazionale della Letteratura il 6 settembre del 2002.
Il sipario si apre ed uno sfondo blu con una luna luminosa scaldano l’atmosfera per la title-track, seguita da “L’automobile” di Testa, da alcuni classici come “My funny Valentine”, “Parlami d’amore Mariù”, “Besame mucho” e numerose interpretazioni di brani firmati da Fred Buscaglione come “Che notte!”, “Joking lady”, “Che bambola!”, “Love in Portofino”, “Porfirio Villarosa”, “Eri piccola così” e “Nel cielo dei bars”.
Dopo gli applausi scroscianti la compagine rientra per il bis con “Stand by me”, “The happiness is to win a big price in cash” di Enrico Rava e “Biancaluna” di Gianmaria Testa.
Interessanti e ricchi i contenuti speciali: “Le anime di Fred”, un documentario girato nel backstage con interviste (tra il serio ed il faceto) a tutti i protagonisti dello spettacolo, “Le prove di Guarda che luna!” (le prove di alcuni pezzi dello spettacolo con gli errori e le battute) ed un’ampia photogallery.
“Guarda che luna!” è una pregevole iniziativa, uno spettacolo (prima che un DVD) che scorre via tra la musica di un’epoca che non esiste più e la grande capacità tecnica e di intrattenimento dei musicisti protagonisti. Adatto anche ai neofiti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.