«TRILENIUM - Sash!» la recensione di Rockol

Sash! - TRILENIUM - la recensione

Recensione del 29 apr 2000

La recensione

Signore e signori, un po' di attenzione. Non crediate che Sash! sia una marca di jeans, o di magliette. Sash!, con il punto esclamativo, esiste ed è unico. Proprio come il centro di una circonferenza. Il ragazzo di mestiere fa il deejay, si muove nel mondo della dance, ha venduto qualcosa come 8 milioni di copie di singoli e 3 milioni di album. "Trilenium", con una enne (quale provocazione!), è il suo secondo disco.
Signore e signori, anche voi potreste averne bisogno. In fondo qui canta Tina Cousins, star di grandezza internazionale. E l'album è arrangiato, prodotto, missato con mestiere. Ci sono persino massime di grande spessore morale: come all'inizio di "Adelante", la canzone che dà il titolo all'album, in cui una voce profonda ammonisce, in spagnolo (giusto per cavalcare l'onda del latino): "La vita es corta", occorre muoversi, agire velocemente, se possibile correre.
Signore e signori, da questo disco non rimarrete delusi. Se amate il gospel, lo troverete in "Halleluja", nona traccia dell'album, in cui una voce che ha tutta l'aria di essere nera si mescola all'unza-unza più scatenato. Pompate quei bassi, fratelli e sorelle. La canzone che dà il titolo all'album, poi, è ipnotica e paralizzante quanto basta; la tredicesima traccia, "My kind of blues", ci dà l'idea che Sash! abbia un concetto personalissimo dei generi musicali; per finire c'è "Chill out No.1", efficace invito alla calma a metà strada tra i cd "con i rumori della natura" e la techno-trance.
Signore e signori, se questo è il vostro genere, buttatevi a capofitto nell'acquisto di "Trilenium". Che è sufficientemente vario, sufficientemente curato, sufficientemente lungo da soddisfare le vostre esigenze. Se poi, poniamo, lo mettete su in casa, una sera in cui la lampadina al neon della cucina fa le bizze; e se avete l'accortezza di invitare all'ascolto un gruppo di amici, potete evitarvi di andare in discoteca. E ballare ugualmente, ballare, ballare, fino alle prime luci dell'alba.

TRACKLIST

08. Trilenium
09. Halleluja
12. Multiply teaser
13. My kind of blue
14. Chill out No.1.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.