«NOTE DI VIAGGIO - CAPITOLO 1: VENITE AVANTI... - Francesco Guccini» la recensione di Rockol

Le "Note di viaggio" di Francesco Guccini: un tesoro prezioso per le nuove generazioni

Mauro Pagani dirige un tuffo dentro la produzione del cantautore modenese, con alcuni tra i nomi più importanti della musica italiana: alcune interpretazioni convincono, altre meno

Recensione del 16 nov 2019 a cura di Claudio Cabona

La recensione

Viviamo in un periodo storico in cui l’idea di offrire linfa vitale a canzoni datate, facendole interpretare da altri artisti, spesso non è strettamente legata a una necessità o a un’urgenza. A volte appare quasi come un’ossessione. Dischi e brani usciti dieci o quindici anni fa, perfettamente capaci di raccontare ancora l’oggi, vengono “trasformati” con nuovi feat. o collaborazioni, magari arrivando a risultati discutibili e traditori del progetto iniziale.

In direzione ostinata e contraria, come il barcone in copertina su cui vengono raffigurati tutti gli artisti coinvolti, naviga invece “Note di viaggio”. Una raccolta di brani di Francesco Guccini che, grazie alle voci di tredici colleghi, trovano nuova vita. E lo fanno con un obiettivo semplice e dichiarato, come ha spiegato il curatore del progetto Mauro Pagani: non far dimenticare questi gioielli, regalarli alle nuove generazioni con una veste più contemporanea. Teresa Guccini, figlia del maestro modenese, alla fine della presentazione della raccolta, mi ha confidato quello che è proprio il cuore del progetto: “spero che tanti ragazzi si avvicinino a papà, spero che non venga dimenticato”.

Pagani, uno dei più grandi professionisti della musica italiana, è stato abile in tutto: nelle produzioni sonore, ma anche nella scelta stessa degli abbinamenti artista-canzone. Non era facile. Alcune interpretazioni sono più riuscite, altre meno, come ha ammesso lo stesso Guccini, ma l’idea di base regge.

La vera sorpresa sono le voci femminili: Elisa, Malika Ayane, Carmen Consoli, Nina Zilli e Margherita Vicario portano l’ascoltatore completamente in un’altra dimensione. Le canzoni di Guccini, infatti, hanno sempre avuto come megafono i vocioni dello stesso cantautore modenese o dei Nomadi, in questo caso invece si scompongono e si ricompongono in modo inedito e interessante.

La musica e gli arrangiamenti di Pagani sono i veri protagonisti, le canzoni respirano. Ci sono i classiconi come “Auschwitz”, ma anche brani meno noti, che neppure Guccini si aspettava venissero rispolverati. Fra questi si può collocare “Tango per due”. È un viaggio, come suggerisce la cover di questo primo capitolo, dentro la produzione di uno dei grandi giganti della nostra musica.

Il dono, di cui tanto si è scritto, è l’inedito “Natale a Pavana”: una poesia che Guccini aveva scritto a un amico, una fotografia commovente che arriva dal passato in cui il cantautore mette a fuoco alcuni momenti della sua vita con gli occhi da bambino. È cantata in dialetto pavanese, la lingua “scomparsa” parlata in quella frazione di Toscana in cui oggi vive il maestro. È un regalo commovente, per tutti.

TRACKLIST

01. Natale A Pavana (05:18)
02. Auschwitz (05:09)
03. Incontro (04:02)
04. Scirocco (04:58)
05. Stelle (05:25)
06. Tango Per Due (04:50)
07. Vorrei (05:01)
09. Quattro Stracci (04:13)
11. Noi Non Ci Saremo (03:50)
12. L'avvelenata (04:30)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.