«FOLK'N'FUNK - Ridillo» la recensione di Rockol

Ridillo - FOLK'N'FUNK - la recensione

Recensione del 16 mar 2000

La recensione

Ci aveva già pensato Elio a sdoganare alla sua maniera il liscio di Raul Casadei, con la sanremese "La terra dei cachi". I Ridillo abbracciano questa corrente di pensiero, approdando alla riscoperta dei suoni rustici delle balere italiane e mescolandoli ai ritmi black, che da sempre sono la marca distintiva delle loro canzoni. La filosofia di questo disco è dunque tutta racchiusa nel titolo dell'album e nel sottotitolo che lo accompagna, "un passo indietro e due in avanti": come a dire, riprendiamoci le fisarmoniche per trovare un sound nuovo. Il risultato è curioso e soprattuto divertente. Perché sono la leggerezza e la godibilità dei ritmi, l'immediatezza e la simpatia dei testi a caratterizzare piacevolmente anche questo terzo album dei padani Ridillo. Musicalmente, i legittimi genitori dei modelli originali si fanno chiaramente sentire, anche se viene evitato l'effeto cover, grazie alla bravura come musicisti dei cinque componenti del gruppo. Rimane il fatto che, anche se contaminato con le fisarmoniche, quello che piace suonare ai Ridillo sono sempre il soul e il funk. Perché corrispondono alla loro idea di una musica che obbliga a battere il piede per tenere il ritmo, caratteristica d'altronde anche del liscio. Il che spiega, probabilmente, lo sconfinamento nel folk, per questa sorta di affinità elettiva. Il brano "Folk'n'funk" è forse l'esempio migliore di questa alchimia, con i suoi fiati trascinanti, i decisi giri di basso e gli urletti alla James Brown, abbinati a un attacco da mazurca. Lo stesso canovaccio si ripete nella ritmata "Zanzara party", con un'introduzione a base di fisarmoniche e uno svolgimento funky. Lo stesso si dica di "Sunshine", dove è invece un tango a mescolarsi ai ritmi black. Ma è anche in un'altra musica "tradizionale", quella italiana degli anni Settanta, dei Battisti e dei Celentano, che i Ridillo vanno a pescare idee. Ne è un esempio "Rinascerò" ma anche il brano "Lontana", dove Bengi Benati si diverte a fare il verso a Mina. In "Autolavaggio del cervello", poi, compaiono qua e là contaminazioni elettroniche, che contribuiscono a creare delle atmosfere leggermente più tese rispetto alla media dell'album. Ma mai senza prendersi troppo sul serio. Detto questo, è anche nei testi che la filosofia del "Folk 'n'funk" trova espressione, mescolando l'amore per una donna con l'amore per la campagna. E a dire il vero, la riscoperta del folk sembra passare anche per una riscoperta di certi paesaggi rurali, come in "Camminando tra i colori" o "Sogno naïf", dove si parla di mucche e di fiori. E quanto all'amore, cui i Ridillo avevano intitolato il loro album precedente, "Riddilove", anche in questo caso lo spirito rimane quello della leggerezza e del divertimento, come in "Rinascerò" che inizia così: "la prima volta che ti ho vista/ ti ho vista accarezzare una poltrona, un gatto, una rosa/ così ho pensato di rinascere per essere solamente quella cosa/ magari il gatto...magari.../(meglio di una poltrona)". Insomma, parola d'ordine allegria!

TRACKLIST

01. Folk'n'funk
02. Camminando tra i colori
03. Rinascerò
04. Sai cosa c'è
05. Autolavaggio del cervello
06. Sogno naïf
07. Lontana
08. Tilt
09. Solo per noi
10. Zanzara party
11. Sunshine
12. Promessa
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.