«GOOOD - Yombe» la recensione di Rockol

L'elettronica made in Italy: Yombe

Un nome esotico si cela dietro al duo tutto italiano Yombe. Il nuovo progetto del produttore Alfredo Maddaluno e della songwriter Cyen è pronto per decollare nel panorama dell'elettronica internazionale.

Recensione del 27 dic 2017 a cura di Antonio Ciruolo

La recensione

A primo impatto potrebbe sembrare un’artista emergente della scena pop newyorkese, con quei suoni campionati tipici della club music e quel taglio vocale molto r&b, caldo, profondo e sensuale. Tutto chiaro finora se non fosse che Yombe è un nuovo progetto tutto made in Italy.

L’idea è nata dal produttore Alfredo Maddaluno e dalla sua compagna - di musica e di vita - Cyen, che nel 2015 hanno deciso di intraprendere questa nuova direzione creativa abbracciando generi ed influenze dal taglio più internazionale. “GOOOD” è il frutto di questa ricerca sonora portata avanti - seppur con qualche difficoltà - sin dalla loro nascita musicale. Si perché questo nuovo disco è un qualcosa di totalmente differente dal precedente Ep - omonimo nel titolo - che mostrava qualità in termini di composizione ma poca originalità, che nel gergo musicale suonava come qualcosa di “già sentito”. Niente di tutto ciò in “GOOOD” che regala una ventata di freschezza alla musica electro-pop italiana, accostando così quel tocco di internazionalità che non guasta mai.

Il disco - nove brani per un totale di poco più di venti minuti - è un lavoro ben articolato, che scorre fin troppo bene nella sua successione di tracce e interludi (ben quattro della durata di circa un minuto). La voce di Cyen riesce ad adattarsi alla perfezione a tutte le basi campionate nel disco. “Tonight” è la traccia pop per eccellenza; piacevole da ascoltare con queste alternanze vocali che si sovrappongono - tutte modulate con effetti echo che imprimono profondità al cantato. Il singolo di lancio “Nothing New To Me” unisce il soul alla disco, con quel beat che sa molto di club; forse è questa la traccia che più di tutte ha subito l’influenza della black music americana che sta risorgendo in questi ultimi anni.

“My Veins Are Roads” gioca molto sulle linee melodiche dub, con un’alternanza di voci che accompagnano il tappeto di effetti colorati di synt e pad. “Fighter” ha un’aria più schiva: anche il ritmo è meno sostenuto, più rallentato, che concede più spazio ai fraseggi vocali di Cyen che ha saputo adattare la sua voce alle diverse musicalità del disco. 

I vari interludi cercano - forse -  di smorzare i toni dando più varietà al susseguirsi delle tracce presentate che non hanno niente da invidiare alle grandi produzioni internazionali. Insomma, “GOOOD” è una miscela di electo-pop con influenze varie ed eventuali provenienti dai generi musicali più disparati, il tutto reso ancor più interessante perché interamente italiano. Nessuna presunzione o voglia di strafare, soltanto la consapevolezza di fare della buona musica al passo con i tempi. In questo, il duo Yombe si è mostrato all’altezza. L’unica nota stonata è forse l’immediatezza con cui il lavoro scorre via; ma del resto la qualità non si valuta dalla durata.

 

TRACKLIST

01. GOOOD, Pt. 1 (00:37)
02. Tonight (03:56)
03. Nothing New to Me (03:13)
04. My Veins Are Roads (03:22)
05. uuhh aahh (interlude) (01:07)
06. Fighter (05:00)
07. No Looking Back (interlude) (01:05)
08. A Secret (03:45)
09. GOOOD, Pt. 2 (00:40)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.