«DISCO - San Diego» la recensione di Rockol

San Diego: leggio qui la recensione di "Disco"

Chi sia San Diego non è chiaro. Parlo di dati anagrafici. Quello che sappiamo è che San Diego è un cantautore, che ama il pop e gli anni 80 delle spiagge del mare.

Recensione del 14 nov 2017 a cura di Marco Jeannin

La recensione

Chi sia San Diego non è chiaro. Parlo di dati anagrafici. Quello che sappiamo è che San Diego è un cantautore, che ama il pop, l'italo disco (non a caso) e gli anni 80 delle spiagge con gli ombrelloni pastello Si presenta così:

San Diego è un ragazzo di oggi che ha scelto di non svegliarsi. Continuando ad annegare in un mare aperto e denso di suoni, San Diego assorbe i riferimenti, i costumi e le attitudini che sono il riflesso dell'epoca che lo ha visto nascere. Una scia inconscia, vivida e decisa, che lo ha guidato nella scrittura dei brani del suo primo “Disco”...

L’epoca che lo ha visto nascere sono proprio gli anni ’80, periodo storico che continuiamo a chiamare in causa da che Stranger Things ne ha decretato ufficialmente il revival. Musicalmente stiamo tornando quindi allo sfruttamento di sonorità synth pop piuttosto basiche su cui San Diego imposta una serie di interpretazioni tra l’agro e il dolce, caratterizzare da liriche scorrevoli e di una pregevole cantabilità. Insomma, l’anno scorso era Calcutta, quest’anno sono i Thegiornalisti ad aver impostato un po’ il canone, e va benissimo così, perché a conti fatti i nove pezzi di questo “Disco” sono lo specchio ideale di quello che questo revival synth pop cantautorale dovrebbe essere. E che le tastierine di “Acquagym” non traggano in inganno: belle ragazze al mare con costumi interi di diverse e  incontestabili tonalità fluo, lasciano spazio ad un lavoro sul suono figlio anxhe degli ascolti di una certa elettronica più recente, e non solo. Ecco che il pop diventa quasi subito psycho pop dilatandosi a dovere, tipo “Campionessa”, un pezzo arrangiato alla Animal Collective tanto per capirci. San Diego è salito alle cronache mettendo su YouTube quattro pezzi che hanno scatenato la curiosità di molti, solleticandone il palato parlano di

…malinconie irrisolte, emozioni distanti e fuori fuoco sono il cuore della sua musica. Sentimenti che scorrono su basi portate all’eccesso, tra synth-pop e frammenti italo- disco, devoti tanto allo stile di certe nostre popstar anni ’80, quanto alle più moderne esplorazioni ipnagogiche.

Quello che colpisce è la facilità con cui questo “Disco” scorre sicuro sui binari di un genere che se trattato con superficialità può deragliare immediatamente nel trash più economico e commerciale. San Diego ha però lavorato con intelligenza e gusto, cercando di assemblare i pezzi con pochi elementi, mantenendosi fedele all’estetica con cui questi sono stati pensati. Per questo possiamo annunciare lo scampato pericolo, certificandone la buona riuscita: "Disco" è un buon... disco. 

TRACKLIST

01. Dio (03:07)
02. Vueling (03:00)
03. Paperopoli (03:32)
04. Meteo (02:41)
05. Agosto (03:07)
06. Campionessa (03:23)
07. Aquagym (02:59)
08. Meme (03:36)
09. Conchiglie (03:49)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.