«3460608524 - Nobraino» la recensione di Rockol

Nobraino, un disco per conquistare anche i loro haters

Dov'è finito l'atteggiamento scanzonato e "perculatorio" dei Nobraino? Kruger è serissimo: ma che gli è successo? Però, mica male questi "nuovi" Nobraino eh...

Recensione del 15 nov 2016 a cura di Redazione

La recensione

La storia del disco:
Due anni dopo la pubblicazione del loro ultimo album, "L'ultimo dei Nobraino", la band capitanata da Lorenzo Kruger torna con un nuovo disco che è Nobraino già dal titolo: 3460608524". Sì, è un numero di cellulare. Un numero di cellulare vero a cui la band risponderà in giorni e orari precisi: il numero sarà operativo a partire dall'avvio della tournée in supporto al disco e saranno proprio i membri del gruppo a rispondere alle chiamate. Questo perché, a detta degli stessi Nobraino, alla base di questo nuovo disco della band c'è il desiderio di un'interazione con il proprio pubblico.



Come suona e cosa c’è dentro:
I Nobraino parlano di "3460608524" come del disco più "definito" della loro intera produzione: la band sembra avere evitato la connotazione del singolo brano in favore di un sound generale dell'opera, complessivo, cercando di rispettare il suono naturale degli strumenti. E dunque: distorsioni ridotte al minimo o assenti del tutto, reverberi altrettanto ridotti al minimo o del tutto assenti. Anche gli overdub strumentali sono limitati a qualche sovraincisione di chitarra. Per il resto, domina l'atteggiamento e l'attitudine live: il desiderio di un'interazione con il proprio pubblico, appunto. Kruger abbandona spesso i registri più bassi e si spinge verso tonalità più adatte alle atmosfere del lavoro, sperimentando contemporaneamente armonizzazioni "fatte a mano", nell'epoca del vocal tuning. Tutti i pezzi che compongono la tracklist dell'album - 12 in totale - nascono attorno ad un'idea funk di basso e batteria: la creazione di riff semplici ma immediati e il beat dell'intero lavoro mantenuto tra i 95 e i 105 bpm sono uniti ad armonie "maggiori", creando una solarità musicale forte, in contrasto con la tonalità scura dei testi.

Perché ascoltarlo (o perché girare alla larga):
Ecco, uno degli elementi più interessanti e curiosi del nuovo disco dei Nobraino riguarda proprio la parte testuale. Sì, perché "3460608524" sembra il lavoro più "serio" della band: Lorenzo Kruger ha abbandonato la scrittura più scanzonata preferendo toni più eleganti e maturi. La tematica ruota attorno ad un concetto: la difficoltà esistenziale da superarsi, o già superata. Un misto di speranza ed incertezza, insomma. Quindi: se quello che impediva ai Nobraino di fare breccia nel vostro iPod fino ad oggi era proprio il loro atteggiamento scanzonato e "perculatorio" - un pregio? un difetto? dipende dai punti di vista - ora Kruger e compagni sembrano avere tutte le carte in regola per conquistare anche i più scettici.

La canzone fondamentale:
Difficile stabilire quale sia la canzone fondamentale di "3460608524". Non ci troviamo di fronte ad un concept album nel senso più classico del termine, ma in questo nuovo disco del gruppo c'è una forte voglia di interconnettere i brani che lo compongono: non ci sono 13 canzoni tra loro slegate, sciolte, ma 13 canzoni che funzionano solamente se interconnesse tra loro.

TRACKLIST

01. La statua (02:38)
02. Cambiata (02:51)
03. Mike Tyson (03:27)
05. Vertigine (03:29)
06. Soqquadro (02:53)
07. Il guinzaglio (03:06)
08. Darty fuoco (02:36)
09. Cerchi (03:10)
10. Centesimo (02:47)
11. Estate illusoria (03:12)
12. Peraltro (03:26)
13. Il tempio di Iside (03:04)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.