«INVULNERABILE - Tricarico» la recensione di Rockol

Tricarico - INVULNERABILE - la recensione

Recensione del 28 mar 2013 a cura di Paola De Simone

La recensione

Habemus Francesco! Che dite, l’esclamazione – quanto mai attuale - rende l’idea dello stupore che abbiamo accumulato ascoltando “Invulnerabile”, nuovo album di Tricarico? Che di questi tempi, un disco riuscito è come una sofferta fumata bianca, perché sono davvero rimasti in pochi a non buttar via le parole, a non improvvisare una canzone o una melodia e ad avere la decenza del silenzio quando l’ispirazione non li assiste.
Ma non è il caso di Tricarico, che con l’ispirazione in questo periodo deve avere un’ottima intesa, vista la riuscita delle undici tracce inedite in tracklist, di cui firma musica e testi. Dieci per la verità, perché l’ultima è una nuova versione di “Io sono Francesco”, diventata semplicemente “Francesco” e proposta con una piccola – ma significativa – modifica al testo, già rodata nei live: lì dove prima cantava “il mio capo il mio capo mi ha salvato” oggi intona “e poi io, io mi son salvato”. Poca cosa, se non fosse che questa maggiore sicurezza la troviamo anche nel canto, non più sussurrato o accennato, bensì sfoggiato come risultato di un grande sforzo. Che stia prendendo lezioni per imparare a cantare o meno poco importa, quello che si evince con vigore è che il vulnerabile Tricarico si è fatto forte e risponde a ogni difficoltà in maniera propositiva. Chi avrà voglia di ascoltare questo disco ci troverà una vera iniezione di ottimismo e coraggio: “Pensa che domani certo sarà tutto molto meglio”, canta Tricarico nella title-track, e altrove aggiunge: “La vita vale sempre la pena di essere vissuta e ogni momento ha il suo senso” (“Amico mio”). E ancora: “Un grande amore ti può aiutare quando tutto sembra cadere” (“Riattaccare i bottoni”) e potremmo andare avanti a lungo, tra la vita che è sempre pronta a ricominciare e il sogno che aspetta solo di essere vissuto (“Il tuo coraggio”). Sarà il periodo difficile che il Paese sta affrontando, ma ascoltando queste tracce ci si accorge di aver quasi perso l’abitudine a tanta speranza, forse perché “una crisi indubbiamente turba l’anima e la mente” (“Riattaccare i bottoni”).



E così, anche se persino il sogno americano appare in tutto il suo fallimento nel singolo “L’America”, Tricarico ci offre numerosi motivi per non chinare la testa davanti alle avversità e per sentirci di conseguenza invulnerabili. E ci convince. Così come troviamo decisamente interessante il suo pop ben farcito, tinto qua e là di schizzi folk e persino blues, capace di quel tocco di colore che tira l’ascolto, traccia dopo traccia. Merito che Tricarico condivide con il produttore e musicista Marco Guarnerio, che abbiamo già incrociato per le vie di Jovanotti, Alice e diversi altri. Se scegliete di accostarvi a questo album, non mancate di ascoltare con particolare attenzione il rock di “Frutta fresca”, le atmosfere rarefatte de “Il tuo coraggio” e il blues di “Insieme assieme a te”. E già che ci siete chiudete l’ascolto con la toccante “Le conseguenze dell’ingenuità”, ideale per i titoli di coda di una gran bella esperienza quale questo disco è.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.