«MI MANCA CHIUNQUE - Mambassa» la recensione di Rockol

Mambassa - MI MANCA CHIUNQUE - la recensione

Recensione del 23 apr 2002

La recensione

Il luogo comune vuole che il terzo album sia il momento della verità per qualsiasi band promettente, la prova che segnala il raggiungimento della cosiddetta maturità artistica. I Mambassa arrivano al fatidico appuntamento dopo un periodo di pausa e un rimaneggiamento della formazione, sulla scia di due lavori precedenti che hanno sollevato una buona attenzione, senza scatenare però particolari entusiasmi.
“Mi manca chiunque” mostra un gruppo intento soprattutto di scrivere canzoni solide, che reggano sia dal punto di vista letterario che da quello musicale. L’idea è probabilmente quella di inserirsi nel filone italiano capace di arrivare a un pubblico consistente senza piegarsi alla logica del mainstream nazionale. Diciamo che i Mambassa cercano spazio in quella variegata area che sta fra Carmen Consoli e Tiromancino prendendo questi riferimenti per intenzioni e modo di operare, non per somiglianze stilistiche. Diverse canzoni come "L’ultimo giorno in città” raggiungono l'obbiettivo; ma il limite maggiore del tentativo sta nel fatto che la band si mantiene fedele a un classico formato rock (due chitarre, basso, batteria) che non rende sempre un buon servizio al lavoro. In alcuni momenti gli arrangiamenti si appiattiscono un pò, anche se ci sono gli archi a dare qualche colore in più e altri ospiti ad allargare lo spettro sonoro del gruppo (bello e discreto ad esempio l’intervento fiatistico di Roy Paci in “Mani in alto”).
Qui e là ci sono scelte non felicissime, come il disgraziato riff simil-The Edge che affiora nella pur pregevole “Il cronista” .
Resta il fatto che le canzoni sono ben scritte ed eseguite senza sbavature, e questo non è poco. Ma per quanto riguarda la famosa maturità artistica, forse ci si potrebbe anche aspettare qualcosa di più.

(Paolo Giovanazzi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.