«WHEN - Vincent Gallo» la recensione di Rockol

Vincent Gallo - WHEN - la recensione

Recensione del 19 set 2001

La recensione

Vincent Gallo potrebbe essere definita una delle personalità artistiche più ingombranti di questi ultimi anni. Attore e regista, già musicista al fianco di Basquiat (discepolo, assieme a Keith Haring, di sua maestà Andy Warhol) nonché regista e compositore della colonna sonora dell’ acclamato lungometraggio "Buffalo 66": è una personalità ingombrante (e di altissima statura) non solo perché - come il suo collega Orson Welles - ha la pretesa di supervisionare le proprie creazioni artistiche in prima persona, non delegando niente a nessuno, ma anche per l'eclettismo che il poliedrico artista italoamericano ha saputo dimostrare nel corso dell'ancora breve ma già interessante carriera.
L'album "When", aggiunge un ulteriore tassello al mosaico che Gallo sta componendo, per mezzo delle sue opere, a propria immagine e somiglianza: chi ha familiarità con Vincent tramite i suoi film (e tramite la sua musica) non potrà non riconoscere, ascoltando il suo disco d'esordio pubblicato dalla Warp, la mano che già disegnò, dipinse e musicò le malinconiche atmosfere di "Buffalo 66". Non che il primo disco "da musicista" del co-protagonista di "Arizona dream" sia prevedibile: semplicemente, sembra che l'ultima creazione di Vincent non sia un semplice disco, ma faccia parte di un progetto artistico-estetico ben più ampio. Non a caso i toni di "When" sono decisamente orientati verso un attuale minimalismo sonoro, fatto di delicate tessiture chitarristiche e di "tappeti sonori" tra l'analogico e il digitale, scanditi - in casi per la verità piuttosto rari - da beat e loop discreti ma non dimessi, capaci di dare a brani come "My beautiful white dog" un incedere ipnotico eppure mai banale. Vale la pena sottolineare, poi, come Gallo sappia gestire egregiamente la propria scrittura, contaminando le sonorità di "When" con citazioni jazzistiche e suggestioni elettroniche, mantenendo sempre e comunque un approccio originale ed equilibrato. Anche se, dopo tutto, è la prestazione di Gallo come cantante a stupire: chi se lo ricordava come rude galeotto o tragicomico dropout in "Palookaville" scoprirà un Vincent dall'ugola gentile, soave, capace di disegnare con estrema facilità semplici melodie di una disarmante bellezza (come in "Yes i'm lonely", per esempio).
Non pensiate, quindi, di trovarvi di fronte al passatempo del divo hollywoodiano di turno: con "When" siamo agli antipodi dei Dogstar di Keanu Reeves o delle strimpellate di Russel Crowe. Con questo disco non siamo incappati in un'opera superflua, o comunque "accessoria" ad un curriculum cinematografico di tutto rispetto: essendo Vincent Gallo (se non un genio) una personalità artistica superiore, viene naturale pensare che la settima arte - per quante possibilità possa offrire - non basti a contenere una tale vis creativa.

(Davide Poliani)

TRACKLIST

01. I wrote this song for the girl Paris Hilton
02. When
03. My beautiful white dog
04. Was
06. Laura
07. Cracks
10. A picture of her
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.