«DISPARI - Pinomarino» la recensione di Rockol

Pinomarino - DISPARI - la recensione

Recensione del 16 feb 2001

La recensione

Da un lato il piano su una base elettronica, quasi drum n’bass, di "Questione di ore", dall'altro il piano-voce di "Meglio che niente". La prima e l’ultima canzone di "Dispari", album d'esordio di questo cantautore romano tutt’altro che alle prime armi, sono anche gli estremi della sua musica. Una forte componente tradizionale costante (il piano, la voce, i testi introspettivi), a cui a tratti si lascia prendere il sopravvento, e che a tratti si ricopre con una grande voglia di giocare con i suoni e con gli arrangiamenti. In mezzo a questi estremi stanno il rock chitarristico di "Ho chiesto soltanto", la ballata quasi folk di "Centrifuga e risciacquo" (in cui compare al violino Mauro Pagani) e l’elettronica pop di "Sparafucile".
Se proprio si dovessero trovare dei termini di paragone, verrebbe in mente il collega romano Daniele Silvestri, con cui Pinomarino condivide l’ecletticità. Rispetto a Silvestri, Marino mantiene però ben più saldi i riferimenti alla tradizione autoriale italiana, nello stile compositivo e negli arrangiamenti di base, così come nei testi. "Io faccio qualcosa che non cambia il mondo, ma cambia me, e poi a suo tempo, a suo modo il mondo cambierà da se, senza aspettarsi qualcosa o chissà che", canta in "Qualcosa che non cambia il mondo". E’ questa è la filosofia di Pinomarino, vedere il mondo attraverso il punto di vista delle persone che lo vivono, con una vena introspettiva, leggermente malinconica, ma mai autocommiserativa.
E’ un esordio maturo, questo di Pinomarino. Gli anni di militanza sui palchi, la calma con cui ha cercato il primo contratto discografico e con cui ha inciso il suo primo lavoro, si sentono in queste canzoni. Canzoni che solo ogni tanto mostrano la corda, con qualche accenno "già sentito" di troppo, ma che sono nell’insieme degne di colleghi ben più blasonati.

(Gianni Sibilla)

TRACKLIST

01. Questione di ore
02. Dispari
03. Terranera
04. Centrifuga e risciacquo
05. Ho chiesto soltanto
06. Sparafucile
07. Via da qui
08. Falso Allarme
10. L’uomo, l’angelo e il quadrante del mondo (l’uomo e l’angelo)
11. Meglio che niente
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.