Comunicato Stampa: Big One, tributo ai PINK FLOYD

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


BIG ONE
TRIBUTE TO PINK FLOYD
29 FEBBRAIO E 1 MARZO IN CONCERTO AL BLUE NOTE

Venerdì 29 Febbraio e sabato 1 Marzo Blue Note Milano (via Borsieri, 37) ospiterà il concerto dei Big One, cover band che proporrà un Tributo ai Pink Floyd ripercorrendo la discografia del gruppo dagli esordi di "The Piper at the Gates of Dawn" (1967) fino all'ultimo "The Division Bell" (1994). Durante le serate al Blue Note i Big One presentano il loro DVD di ultima pubblicazione "Live at Valle Dei Templi".

I big one sono: Leonardo De Muzio (voce, chitarra solista), Elio Verga (chitarra), Claudio Pigarelli e Alessio Comai (piano, hammond, synth), Paolo Iemmi (voce, basso), Stefano Raimondi (batteria e percussioni).

Ospiti d’eccezione saranno: Rossana D'Auria (voce), Debora Farina (voce) e Davide Agnoli (sax).


Per queste serate gli spettacoli saranno alle ore 21.00 e alle ore 23.30 (apertura porte: ore 19.30; per informazioni/prenotazioni: 899700022). Per entrambi gli spettacoli il prezzo dei biglietti acquistati entro le due ore precedenti ogni concerto è di 20 euro (prezzo “advance”) mentre il prezzo dei biglietti acquistati direttamente all’ingresso dello spettacolo è di 25,00 euro (prezzo "door").
E’ previsto inoltre uno sconto del 40 % sul prezzo “door” (prezzo del biglietto scontato pari a 15 euro) per i clienti in pensione oltre i 65 anni (per entrambi gli spettacoli) e per i giovani sotto i 26 anni (solo per il secondo spettacolo). I biglietti Speciale Pensionati e Speciali Giovani possono essere acquistati esclusivamente presso il Box Office del Blue Note nei normali orari di apertura.
I BIG ONE nascono nel 1990 da un progetto ideato dal chitarrista Elio Verga che ha saputo circondarsi da alcuni tra i più dinamici musicisti veronesi per creare una delle cover-band più richiesta a livello nazionale per l’esecuzione della musica dei Pink Floyd. Nel corso degli anni si sono alternati 35 musicisti fino ad arrivare all’attuale formazione che è composta dai migliori elementi della storia dei Big One.

Avvalendosi di una organizzazione manageriale, qualificati tecnici audio/video, strutture professionali e anche della collaborazione di Floyd Channel, i Big One hanno allestito con successo numerosi grandi tributi ai quali sono convenuti da tutt’Italia migliaia di estimatori della musica pinkfloydiana.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.