Snoop Dogg non è più bandito dal Regno Unito

Snoop Dogg non è più bandito dal Regno Unito
A Snoop Dogg è stato concesso il visto per il Regno Unito. Il rapper (vero nome Calvin Broadus), ha rivelato al giornalista della CNN Larry King di non essere più persona sgradita negli approdi aeroportuali Britannici perché giudicato innocente delle accuse mosse contro di lui. Reo d’aver creato problemi alla sicurezza nell’aeroporto di Heathrow nel 2006 e poi espulso nel 2007 (saltando le date del tour congiunto con P.Diddy, vedi News), Snoop Dogg è ora libero di tornare: "Il giudice ha finalmente stabilito che sono stato accusato e bandito ingiustamente. Perciò voglio annunciare che presto mi recherò in Inghilterra per promuovere il mio ultimo disco”. Il nuovo lavoro del rapper, “Ego trippin’”, uscirà negli Stati Uniti il prossimo 11 marzo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.