Nick Cave si ispira a John Lee Hooker per il singolo dei suoi Grinderman

Nick Cave si ispira a John Lee Hooker per il singolo dei suoi Grinderman
Nick Cave ha riferito d'essersi ispirato a John Lee Hooker per "(I don't need you to) Set me free", il nuovo singolo dei Grinderman, il suo side-project. Come riferito da Rockol nello scorso novembre, il musicista australiano ha unito le forze con due Bad Seeds (Martyn Casey e Jim Sclavunos, quest'ultimo già nei Cramps) e il fondatore dei Dirty Three, Warren Ellis, per formare i Grinderman; la band ha pubblicato pochi giorni fa l'omonimo album di debutto. Il singolo, successore di "No pussy blues", sarà pubblicato il prossimo 30 aprile, anche come download. Il primo concerto del 2007 dei Grinderman è fissato per la fine di aprile a Londra. Negli USA "Grinderman" uscirà il 10 aprile.
Dall'archivio di Rockol - Live @ Lucca Summer Festival
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
20 mag
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.