UK, scoppia 'ufficialmente' la scena new rave

New rave, neo-rave, la si può definire come si vuole ma ormai il fatto pare assodato: in Gran Bretagna la musica rave, con tutto il suo corollario di santini ed accessori, è tornata. E' tornata, ma a proporla non sono più i protagonisti di una decina d'anni fa bensì gruppi composti da ragazzi con età che vanno dai 18 ai circa 25 anni. Della cosa in realtà se ne parla da qualche mese, ma solo ora, dopo qualche servizio sparso, l'NME pare prenderla maledettamente sul serio. E lo fa (improvvisamente) alla grande: mettendo i Klaxons, forse il gruppo più rappresentativo della tendenza, in copertina. E contornando il servizio portante con curiosità e "spieghe". Tra quest'ultime ecco un simpatico vademecum per neofiti, cioé per tutti quelli che non fanno (ancora?) parte della scena. Ma cosa c'è da sapere? Che i gruppi più importanti del new rave sono, oltre ai Klaxons, i quali hanno firmato per la Polydor per una discreta sommetta ma rifiutando ogni compromesso, gli Shitdisco ed i Datarock. Che alcuni oggetti "must" sono i glowsticks, i bastoncini fluorescenti da agitare ai concerti e/o ballando; i vestiti DIY, cioé fai-da-te (in pratica si prende una maglietta e ci si fa sopra una bella passata di spray); ed infine -ma questo è un tasto delicato-, la "k-hole", ovvero la ketamina, originariamente inventata per sedare i cavalli imbizzarriti. L'NME di fatto "ufficializza" la new rave allegando all'ultimo numero giunto in selezionate edicole italiane un CD con brani dei Klaxons e Datarock e pubblicando una buona recensione di "Reactor party", il nuovo singolo degli Shitdisco.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.