Julieta Venegas: ‘Gli artisti italiani? Ascolto Paolo Conte e Neffa'

“Limon y sal” è il titolo del nuovo album di Julieta Venegas, la cantante messicana che si è fatta notare in Italia grazie alla hit estiva “Me voy”.
“Ho deciso intitolare così questo mio quarto disco”, spiega la cantante durante la conferenza stampa, “perché il limone e il sale sono presenti ovunque in Messico, e li utilizziamo molto per preparare da mangiare. Danno a tutto un sapore diverso, come fa anche l’amore. Anche per questo ho scelto questo titolo, perché l’amore da sapore a tutto, e i brani presenti nell’album parlano proprio di questo”.
L’artista è nata trentasei anni fa a Tijuana, al confine con gli USA: “Ho vissuto vicino alla frontiera per diversi anni”, precisa Julieta, “ma mi sento molto più messicana che americana. Non mi interessa molto cantare in inglese, perché le mie emozioni e le mie sensazioni le vivo in spagnolo, e visto che scrivo molto istintivamente i miei brani, mi viene più spontaneo e naturale comporre in spagnolo. Certamente sono stata influenzata dalla musica americana, ma mi è sempre piaciuto sperimentare nuovi generi musicali come l’elettronica, il raggae, il pop. Non ci sono cliché nella musica, e non mi interessa essere a tutti i costi commerciale. Mi importa solo scrivere la musica che mi piace e che mi sento di comporre in quel momento: se questa poi diventa commerciale o alternativa, va bene, ma lo è diventata senza la mia volontà. Anche della musica italiana ho ascoltato qualcosa”, aggiunge l’artista, “Mi piacciono Paolo Conte e Neffa, ma i più conosciuti sono ovviamente Tiziano Ferro, Eros Ramazzotti e Laura Pausini. Anche loro mi piacciono ma non li seguo molto da vicino”.
Julieta Venegas ha pubblicano ad oggi quattro album: “I primi due erano molto più rock e underground, poi nel terzo ho sentito l’esigenza di seguire un genere diverso, più pop. Da quel momento in poi ho cominciato a pubblicare e vendere i miei CD anche negli USA e in Spagna”.
Non è la prima volta che l’artista messicana fa visita all’Italia: “Nel 2000 sono stata ad Arezzo Wave”, spiega la Venegas, “Devo dire che mi è piaciuta molto come rassegna, soprattutto per la musica alternativa e underground che ho potuto ascoltare: una bellissima esperienza. Spero di ritornare in Italia, magari per una tournée. Mi piace molto suonare dal vivo, lo considero il modo più semplice per essere a contatto con le persone e conoscerle”.
“Le mie canzoni”, aggiunge la cantante, “sono per la maggior parte autobiografiche. Tengo un diario su cui scrivo soprattutto quando sono in viaggio. Scrivo quello che mi succede, quello che vedo e che provo. Quando poi ho un attimo di tempo libero mi siedo al pianoforte e cerco di mettere in musica quelle parole. Adoro anche mischiare vari generi musicali, e le varie esperienze lavorative che ho fatto mi hanno permesso di esprimere la mia creatività attraverso la musica. Ho composto musiche per il teatro e per il cinema, e trovo molto stimolante che un regista ti dia in mano la sceneggiatura del film e ti dia il compito di descrivere quelle emozioni e quei momenti con le tue parole e la tua musica”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.