NEWS   |   Press Kit / 29/08/2005

Comunicato Stampa: Premio videoclip italiano 2005

Comunicato Stampa: Premio videoclip italiano 2005
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

PREMIO VIDEOCLIP ITALIANO 2005

SFIDA FINALE PER I MIGLIORI VIDEOCLIP ITALIANI DELL’ANNO

I più bei videoclip italiani della stagione accedono alla fase finale per contendersi la vittoria nelle varie categorie del Premio Videoclip Italiano, unico riconoscimento ufficiale dell’intero settore, giunto alla settima edizione, diretto dal regista e docente universitario Domenico Liggeri.

I rappresentanti di tutte le tv specializzate e i massimi esperti del settore sono stati riuniti per scegliere le migliori cinquine di video che hanno così ottenuto le nomination nelle cinque sezioni in cui è diviso il Premio; alla fine di un lungo lavoro di analisi e selezione, questi sono stati gli esiti, con i titoli dei videoclip elencati in ordine alfabetico.

Categoria “Artista Uomo”: “Marmellata #25” di Cesare Cremonini; “Money for dope” di Daniele Luttazzi; “Splendere ogni volta il sole” di Max Gazzé; “(Tanto)3” di Jovanotti; “Wop” di Raiz.

Categoria “Artista Donna”: “Infinite volte” di Giorgia; “Lasciala andare” di Irene Grandi; “Parole alate” di Meg; “Radio star” di L’Aura; “Una poesia anche per te” di Elisa.

Categoria “Gruppi”: “Abitudine” dei Subsonica; “Bellezza” dei Marlene Kuntz; “Dovevo dirti molte cose” dei Velvet; “Rotolando verso sud” dei Negrita; “Stop me” dei Planet Funk.

Categoria “Artista emergente”: “Cleptomania” degli Sugarfree; “I bambini fanno oh” di Povia; “Mentre tutto scorre” dei Negramaro; “Our nature” degli Yuppie Flu; “Vorrei cantare come Biagio” di Simone Cristicchi.

Categoria “Artista internazionale”: “An honest mistake” di The Bravery; “Blue orchid” di The White Stripes; “Feel Good Inc.” dei Gorillaz; “What you waiting for?” di Gwen Stefani; “Wake me up when September ends” dei Green Day.

Sarà il pubblico a scegliere i vincitori delle cinque categorie, votando a partire dai prossimi giorni i loro video preferiti sul sito Internet di Rockol all’indirizzo web: www.rockol.it/PVI.

Intanto continuano le operazioni del concorso del Premio Videoclip Indipendente, riservato alle produzioni a basso budget per la scoperta e la valorizzazione dei nuovi talenti della videomusica italiana, al quale possono partecipare anche video di produzione amatoriale e casalinga: tutte le informazioni sono disponibili sul sito ufficiale.

Negli scorsi anni i riconoscimenti del Premio sono andati ad artisti come Ligabue, Franco Battiato, Jovanotti, Subsonica, Piero Pelù, Gianni Morandi, Elisa, Bluvertigo, Marlene Kuntz, Edoardo Bennato, Raf, Loredana Berté, Articolo 31, Nomadi, Gianna Nannini, Timoria, Gino Paoli, 99 Posse, Tiromancino, Enrico Ruggeri, Max Gazzé, Frankie Hi-Nrg Mc, Pacifico, Mario Venuti, Verdena, Velvet, Cousteau, 1 Giant Leap e molti altri; tra i registi premiati, da ricordare Tarsem (autore del clip di Losing my religion dei R.E.M. oltre ad aver firmato il film The Cell con Jennifer Lopez), Lamberto Bava e Silvio Muccino, il cui esordio è stato scoperto e segnalato in anteprima proprio da questa manifestazione.

Sito ufficiale del Premio Videoclip Italiano: www.rockol.it/PVI